/ Curiosità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Curiosità | 23 ottobre 2016, 06:00

Idee della domenica: Tempura di fiori di zucca ripieni con salmone e NERGI®

Scopri come valorizzare il Nergi, il frutto più 'cool' del momento che trovi nei migliori negozi e supermercati.

Idee della domenica: Tempura di fiori di zucca ripieni con salmone e NERGI®

Tempura di fiori di zucca ripieni con salmone e NERGI®


www.bionutrichef.it/tempura-di-fiori-di-zucca-ripieni-con-salmone-e-nergi/

Tempura di fiori di zucca con salmone e NERGI®, finalmente riesco a sperimentare l’accostamento del baby kiwi con il pesce.

Il salmone, pesce osseo della famiglia dei Salmonidi (di cui fa parte anche la trota), è presente in quelle zone climatiche che virano dal temperato al freddo e spesso sono presenti anche verso l’Artico. La sua vita media è di circa 10 anni e può arrivare a pesare anche 20 kg. A livello sensoriale, le carni del salmone che risale il fiume è molto più appetibile rispetto allo stesso pescato in mare perchè durante la sua permanenza in acqua marina, accumula tessuto adiposo che funge da riserva energetica per il ritorno nelle acque fluviali, rendendola al sapore più dolce.

Questo tipo di pesce viene altamente consigliato per il suo contenuto in acidi grassi polinsaturi tra cui gli Omega-3, importanti per la prevenzione delle patologie cardiovascolari e per il loro potere antinfiammatorio, di vitamine del complesso B (B6 e B12), di fosforo e di selenio. Il sapore tipico del salmone si sposa benissimo con la dolcezza del NERGI®, racchiusi in un guscio croccante dato dal fiore di zucca fritto con una tempura leggerissima che in pochissimo tempo è pronto. Grazie a ciò, i benefici degli Omega-3, sensibili alle alte temperature, riescono ad essere mantenuti.

Un fritto comunque, per buona prassi, va sempre accompagnato da un abbondante piatto di verdura fresca e per rimanere in dolcezza e morbidezza si consiglia una scorpacciata di songino! La tempura è stata preparata con farina di riso certificata senza glutine, quindi è una ricetta adatta per chi ha problemi di intolleranza a questo complesso proteico vegetale.


Il protocollo (senza dosi):

  • fiori di zucca chiusi (con i petali non arrotolati)
  • NERGI®
  • salmone tagliato a julienne
  • mozzarelle ciliegine di bufala
  • acqua di governo delle mozzarelle
  • farina di riso finissima (certificata senza glutine)
  • olio di arachidi per friggere
  • songino

La procedura:

  1. Pulire i fiori di zucca eliminando lo stelo e recidendo delicatamente la base dove appoggia la corolla.
  2. Lavare e tagliare a fettine i NERGI®.
  3. Scolare le mozzarelle di bufala dalla loro acqua senza buttarla e tagliarle a pezzetti, lasciandoli sgocciolare in un colino a maglie larghe.
  4. Riempire i fiori di zucca con la julienne di salmone (4-5 filettini), una fettina di Nergi e un pezzetto di mozzarella di bufala.
  5. Preparare la pastella versando l’acqua di governo delle mozzarelle in una bastardella capiente, aggiungere poco per volta la farina di riso fino ad ottenere una pastella semidensa.
  6. Scaldare l’olio di arachidi in una padella larga antiaderente.
  7. Immergere i fiori d zucca ripieni nella pastella e friggere massimo un minuto ambo le parti e adagiare su carta assorbente per fritti.
  8. Servire caldi con il songino e un buon bicchiere di Marino alla giusta temperatura.

 

 

A cura di Monica Martino - La Biologa ai fornelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium