/ Savona

Savona | 25 ottobre 2016, 16:45

E' nato il Comitato Socialista per il NO

L’iniziativa si propone di coinvolgere tutti i Socialisti Savonesi e anche i non socialisti disponibili a dare il proprio contributo in questa battaglia democratica per dire “ NO ” alla Controriforma di Renzi

E' nato il Comitato Socialista per il NO

ll Comitato Socialista per il No, coordinato a livello Nazionale dall’on. Bobo Craxi (Presidente Onorario Rino Formica) e a livello Ligure dall’avv. Mauro Gradi, si è ufficialmente costituito anche in Provincia di Savona, presso la sede savonese dell'Associazione “Futuro è Socialismo”.

Il Comitato promotore della Provincia di Savona è composto da: POZZO MARCO (COORDINATORE), PEZZOLI RENATO ( PRESIDENTE ) ANACLERIO FRANCESCO, ANELLI CRISTINA, DEMONTIS STEFANO, FLAVIO FIUMARA, GRASSELLI ANDREA, PENNINO ANDREA, POLVERINI ANGIOLO, RICCA MARISA, RODINO GIACOMO, VITELLARO GIUSEPPE.

L’iniziativa, come in Liguria e sul territorio Nazionale, si propone di coinvolgere tutti i Socialisti Savonesi (vecchi e nuovi) e anche i non socialisti disponibili a dare il proprio contributo in questa battaglia democratica per dire “ NO ” alla CONTRORIFORMA di RENZI che, in nome di una falsa semplificazione, vorrebbe ridurre la democrazia diretta e popolare dimezzando il diritto di voto dei cittadini con un Senato non più eletto dal popolo ma dai politici, e, in nome di una falsa governabilità vorrebbe creare le condizioni per cui un'esigua minoranza ( con il 15% degli aventi diritto al voto ) potrebbe conseguire il potere assoluto ( Parlamento, Presidente della Repubblica, Corte Costituzionale ... ).

Sono in gioco i fondamentali della nostra Costituzione Repubblicana ed anche il funzionamento e la tenuta del nostro sistema democratico per cui i Socialisti, ancora una volta, sono dalla parte della sovranità popolare e della democrazia parlamentare. I promotori del Comitato Socialista per il No si riconoscono nella tradizione democratica del Socialismo e invitano tutti i cittadini di Savona e Provincia a votare “ NO ” il 4 Dicembre. 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium