/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 14 novembre 2016, 14:00

Varazze, al via il corso di compostaggio domestico

Il corso è gratuito e si svolgerà al Palazzetto dello Sport alle ore 20.30 in due date: il 15 ed il 22 novembre

Varazze, al via il corso di compostaggio domestico

 

Al via il corso gratuito di “Compostaggio domestico”, organizzato dall'Assessorato all’Ambiente con la collaborazione di Sat  S.p.a , gestore del servizio di raccolta rsu e differenziata.

Il corso è gratuito e si svolgerà al Palazzetto dello Sport alle ore 20.30 in due date: il 15 ed il 22 novembre. Si precisa che coloro che partecipano al corso nella serata del 15 novembre non devono partecipare il 22 novembre.

La partecipazione al corso di compostaggio è obbligatoria e costituisce requisito per coloro che hanno fatto istanza per avere in comodato d'uso gratuito la compostiera da parte del Comune tramite Sat. La compostiera potrà essere successivamente ritirata, se in possesso dei requisiti previsti, dopo la firma dell’atto di comodato d’uso gratuito presso lo sportello della ditta in via largo Alpini d'Italia.

Nel corso verrà trattata una parte teorica, in cui si spiegherà ai partecipanti che cosa è il compost, da cosa deriva e come si ottiene con cenni anche sulle caratteristiche qualitative del compost; una pratica, in cui si illustreranno metodi di utilizzo dei composter.

È una valida occasione per imparare l’arte del compostaggio domestico, un metodo che, imitando il ciclo della natura, permette di ottenere dalla decomposizione della frazione “umido” dei rifiuti urbani un terriccio ottimo per il giardinaggio.

Il “Compostaggio domestico” permette di ottenere importanti benefici ambientali ed economici: permette di ridurre le quantità di rifiuti organici conferiti in discarica, recupera e trasforma il rifiuto organico che diventa materiale fertilizzante per il proprio orto o giardino; permette di abbattere C02 perché non vengono impiegati mezzi di trasporto per la raccolta del rifiuto.

L’Assessore Baccino rende noto che si e registrata una significativa richiesta di compostiere da parte della cittadinanza, dimostrando quindi una positiva attenzione al tema.

Gli utenti che svolgono la pratica di “Compostaggio domestico” possono ottenere una riduzione del 10% della tassa rifiuti, come da regolamento, tramite autocertificazione da presentarsi all’ufficio protocollo, con modulo disponibile presso l’ufficio tributi.

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium