/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

Centralissimo vicinissimo mare in viale Martiri della Liberta` contratto 4+4 residente arredato 11 vani 177mq....

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | sabato 19 novembre 2016, 08:04

Principesse savonesi pronte a sfilare al "Ballo delle Debuttanti": oggi 19 novembre entrata in società al Priamar

L’evento è oganizzato dal comitato Ballo delle Debuttanti di Savona con il patrocinio del Comune, della Fidapa Bpw (Federazione italiana donne arti professioni affari) sezione di Savona e della Croce Rossa Italiana

Un’atmosfera da sogno, da vere e proprie principesse, per entrare in società. E’ tutto pronto per la quinta edizione del “Ballo delle debuttanti”, che si terrà oggi 19 novembre nella suggestiva Sala della Sibilla del Priamar a Savona. Giovani vestite di bianco, con guanti e capelli raccolti, accompagnate da eleganti giovani in divisa, sono pronte a sfilare nel salone della fortezza savonese.

L’evento, oganizzato dal comitato Ballo delle Debuttanti di Savona con il patrocinio del Comune, della Fidapa Bpw (Federazione italiana donne arti professioni affari) sezione di Savona, e della Croce Rossa Italiana, rappresenta l’occasione per molte giovani savonesi di debuttare in società. Alla manifestazione che si svolge da una decina di anni ogni due anni, parteciperanno 28 ragazze.

In un’atmosfera tipica settecentesca, le ragazze saranno accompagnate dagli allievi ufficiali dell’Accademia italiana della Marina mercantile di Genova. La madrina sarà Luciana Savignano, presenta Eleonora D’Urso. Le coreografie saranno curate da Alice Olmo della "DANZA 360 performing School". Intrattenimento musicale a cura dei Fetish Calaveras.

Sarà l’occasione anche per riflettere sul significato e su quello che rappresenta il Ballo delle Debuttanti: “Non è solo una festa, la nostra volontà è ricordare il rispetto delle tradizioni all’insegna delle buone maniere e della conservazione delle tradizioni della società civile, ma soprattutto ricordare il rispetto della donna. L’evento non è d’elite e non è riservato all’alta società, ma è diventato accessibile a tutti”, afferma Valeria Aizza Olmo, presidente del comitato.

Inoltre il Ballo delle Debuttanti porta avanti finalità benefiche: “Il ricavato sarà devoluto a scopi benefici e ci aiuterà a portare avanti progetti culturali e sociali. Quest’anno pensiamo di aiutare i terremotati con i fondi che saranno raccolti”, spiega Valeria Aiazza.

Debora Geido

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore