/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | martedì 22 novembre 2016, 13:00

Fulvio Semenza, quando un cantautore lascia il segno per la musica

L'intervento di Simona Bellone, presidente caARTEiv

Fulvio Semenza, quando un cantautore lascia il segno per la musica

"Quando le emozioni sincere diventano canzoni, è una meraviglia vederle concretizzate in album da collezionare per far parte della nostra quotidianità. Abbiamo piacevolmente ammirato la tecnica musicale e la creatività di Fulvio Semenza, cantautore di Segno, in arte “Nessuna Interferenza”, con il cd “Un po’ più in la”, con il quale ha impreziosito il "Festival caARTEiv delle arti" nel luglio millesimese e festeggiamenti settembrini per il tartufo" commenta Simona Bellone, presidente caARTEiv 

"Siamo ora lieti di poter ascoltare a breve sui digital store il suo secondo cd “Castello di carte”. I suoi testi sono accuratamente ricercati, mai banali, ma sempre mirati a raccontare angoli di vita sofferti riscoprendo una filosofia di sopravvivenza di un carattere combattente e leale".

"Simbolica la scelta del titolo “Castello di carte”, tratto dal primo brano che apre il percorso musicale di un uomo che dopo aver superato dure prove familiari, è pronto a rinascere come una fenice dalle proprie ceneri, per guardare avanti e raccontarsi vincente. Proseguendo l’ascolto, “Hai scelto me” è una bella ballata che abbraccia i cuori solitari, in un’importante scenario di un prezioso dialogo sentimentale. Sincero il pensiero della dedica amorosa in “Lascia qui i miei sogni”, quale soffio di serenità per una mossa vincente nella scacchiera della vita. Affascinante l’accompagnamento della fisarmonica in “Così forte”, per regalarci un cammino dalle armonie bohémien per le storie amorose che il fato ci propone".

"Graffiante il racconto “Parassita” per i guai subiti, che vedono protagonisti ignari gli animi generosi in questo mondo a volte ruffiano e prepotente. Molto dolce la fiaba moderna di “Se guardi su”, uno spiraglio di luce creativa cantautoriale che ricorda il mondo della nostra infanzia accanto al grande Sergio Endrigo. La rivisitazione della melodia con il violino di “In un disegno”, è molto piacevole e delicata, degna di un accompagnamento musicale per una storia cinematografica dedicata al mondo dell’infanzia che dovrebbe essere sempre incantato di scoperte e meraviglie. Interessante il connubio fra chitarra e violoncello in “Le chiamano polveri sottili”, per rimarcare un tema d’attualità di priorità assoluta, in questo mondo spesso distratto ed individualista".

"Nel precedente cd “Un po’ più in la”, “Nessuna Interferenza” ha esordito con preziosi arpeggi corredati da una vibrante voce emozionata, sincera e genuina, sottolineando sia sentimenti di vita dolce amorosa, nonché esperienze di difficoltà affrontate nel vivere quotidiano, confezionati in originali canzoni d’autore che non passano inosservate. “Nessuna Interferenza”, alla pura e professionale strumentazione della sola chitarra e voce dell’autore Fulvio Semenza, ha arricchito il panorama musicale italiano di nuove virtuose impronte indelebili - continua -Sono emerse la delicatezza poetica amorosa del brano che dà il titolo all’album “Un po’ più in la”; l’anima brasiliana bossa nova in “Volo via con te”; il sound country in “Il far west è qui”; la ballata soft in un racconto a tratti fiabesco di un padre ed un figlio ingiustamente separati che vivono distanti in un rapporto difficile in “Il patto con la luna”; la puntuale analisi della realtà in “Non è sempre un caso” e “Grida”; una grintosa musica d’avanguardia di “Ester”; la dolcezza dell’introspezione artistica di “In un disegno”".

"E’ quindi imperdibile l’appuntamento televisivo in cui Fulvio Semenza ci farà ascoltare in anteprima dal vivo e con un grande cuore d'artista, queste preziose perle di saggezza e vita quotidiana, domenica 27 novembre dalle 19:00 alle 21:00 in “Italia amica” presentata da Maristella Gallotti, su Gold tv Italia canale 128 e Laziotv sat canale Sky 822" conclude Simona Bellone, presidente caARTEiv 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore