/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 11 gennaio 2017, 09:15

Boom di imprese registrate nei primi giorni del 2017

Sorprendente il fatto che la provincia con il maggior numero di iscrizioni sia stata Savona, con 39 iscrizioni.

Sono 4.195 le imprese nate nei primi cinque giorni dell’anno in Italia, secondo un’elaborazione della Camera di commercio di Milano basata sui dati del registro delle imprese. Ogni giorno, presso le Camere di commercio del Paese ci sono state 839 iscrizioni. Donne una su tre, stranieri e giovani uno su cinque. La Liguria ha contribuito a questo risultato con 99 imprese nate tra l’1 e il 5 gennaio, pari al 2,4%. Ma è sorprendente il fatto che la provincia con il maggior numero di iscrizioni sia stata Savona, con 39 iscrizioni, mentre Genova – nonostante una base imprenditoriale e demografica molto superiore – si è fermata a 29, insidiata anche da La Spezia con 20 imprese di nuova iscrizione, con Imperia a quota 11.

In Italia prima è Roma con 249 neo – iscritte (5,9% sul totale italiano), seguita da Milano (240, 5,7%), Napoli (175, 4,2%), Torino (140, 3,3%). Poi ci sono Brescia, Cuneo e Bergamo con oltre 100 nuove imprese. Tra i maggiori centri economici, a Bari ne sono nate 96, a Caserta 93, a Padova 87, a Bolzano 85, a Verona 74, a Firenze 72, ad Ancona 66, a Bologna 60, a Venezia 55, a Genova 29, a Palermo 16.

Delle 4.195 imprese di nuova iscrizione, ben 2.578 sono ditte individuali. Di queste 481 hanno come titolare uno straniero (18,7%), 890 sono guidate da donne (34,5%) e 562 da giovani di età non superiore ai 29 anni (21,8%)

rg

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore