/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 13 gennaio 2017, 13:30

Sicurezza stradale: nuove norme sull'omologazione dei seggiolini per bambini

Alla base di questo cambiamento, l'altezza come criterio fondamentale a discapito del peso

Sicurezza stradale: nuove norme sull'omologazione dei seggiolini per bambini

L'altezza come criterio fondamentale a discapito del peso. In sostanza, è questo il riassunto delle nuove norme entrate in vigore dal 1° gennaio 2017 sull'omologazione dei seggiolini per bambini. 

Andiamo più nel dettaglio: i cuscinetti senza braccioli appoggiati sui sedili, un tempo consentiti tra i 15 e i 36 kg, dal mese di gennaio sono vietati fino ai 125 cm. Questo per consentire una sistemazione corretta delle cinture all'altezza delle spalle e torace. Per i bambini sotto i 125 centimetri di altezza, è vietato l'uso di rialzi o seggiolini senza schienale. Quelli ancora in circolazione saranno ritenuti regolari fino all'estate prossima.

L'altra novità riguarda i seggiolini per i bambini tra 100 e 150 centimetri, il cui dispositivo Isofix o I-Sizea, non sarà più obbligatorio. 

Il codice della strada prevede che i bambini sotto il metro e cinquanta siano alloggiati su seggiolini adeguati al loro peso e omologati. In caso contrario, per i trasgressori è prevista una multa di 81 euro e la perdita di 5 punti sulla patente. 

Dal sito della Polizia di Stato: "Il seggiolino o l'adattatore devono essere omologati. I più recenti sono quelli appartenenti a uno dei 5 gruppi di dispositivi costruiti secondo l'ultima normativa europea che riportano sul contrassegno le sigle: ECE R44-02 oppure ECE R44-03.

Per fissare i dispositivi si utilizzano quasi sempre le cinture di sicurezza del veicolo ma è necessario rispettare tutte indicazioni riportate sul manuale di istruzioni. Secondo le nuove normative europee i dispositivi di ritenuta sono suddivisi in 5 gruppi:

Gruppo 0

Bambini di peso inferiore ai 10 kg. Vanno montati in senso contrario a quello di marcia o in avanti se il bambino pesa almeno 6 kg. In questo gruppo sono comprese anche le "navicelle", da fissare con le cinture dell'automobile.

Gruppo 0+

Bambini di peso inferiore ai 13 kg Hanno le stesse caratteristiche di quelli appartenenti al gruppo precedente ma offrono una protezione maggiore alla testa ed alle gambe.

Gruppo 1

Bambini di peso compreso tra 9 kg e 18 kg. Sono montati nel senso di marcia e fissati con la cintura di sicurezza del veicolo.

Gruppo 2

Bambini di peso compreso tra i 15 e i 25 kg. Cuscini con braccioli omologati (si usano le cinture del veicolo con l'aggiunta di un dispositivo di aggancio che si fissa nel punto in cui la cintura incrocia la spalla).

Gruppo 3

Bambini di peso compreso tra 22 e 36 kg. Cuscini senza braccioli da utilizzare sul sedile del veicolo per aumentare, da seduto, la statura del bambino affinché possa fare uso delle normali cinture di sicurezza.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium