/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | giovedì 19 gennaio 2017, 17:16

Grigliatore ad Albenga: nessuna sospensiva, il Tar deciderà a luglio, nel frattempo il progetto va avanti

Il sindaco Cangiano, pur non pronunciandosi sul merito del ricorso, come aveva in passato più volte affermato ribadisce l'importanza di portare avanti un progetto di depurazione, necessario in una città come Albenga

Nessuna sospensiva, ma una decisione nel merito anticipata a luglio, questo quanto chiesto dal gruppo di ricorrenti contro il progetto del Grigliatore di Albenga al Tar nella giornata di ieri.

Il progetto, dunque, per ora, va avanti ed il timore delle sanzioni europee in arrivo sembra essere attualmente scongiurato (vedi articolo).

La rinuncia alla sospensiva pare sia stata dettata anche da questo aspetto, infatti, qualora il Tar avesse concesso la sospensiva, ma poi avesse deciso nel merito in maniera non favorevole ai ricorrenti, potevano sorgere controversie, magari davanti alla Corte dei Conti su chi avrebbe dovuto sobbarcarsi le ingenti sanzioni previste.

Il progetto, pertanto nelle more della causa andrà avanti ed anzi pare che i tecnici siano già pronti ad operare e che diversi accessi e sopralluoghi siano già stati fatti.

Il sindaco Cangiano, pur non pronunciandosi sul merito del ricorso, come aveva in passato più volte affermato ribadisce l'importanza di portare avanti un progetto di depurazione, necessario in una città come Albenga.

In passato diverse ipotesi erano state avanzate, dapprima quella di un depuratore a Villanova poi l'allacciamento diretto a Borghetto, ma nessuna amministrazione aveva preso una decisione su questo delicato progetto che solleva timori e preoccupazioni in molti cittadini preoccupati per la vicinanza al mare, le ingenti dimensioni del grigliatore i possibili odori e miasmi che potrebbero essere rilasciati in zone turistiche e residenziali.

L'amministrazione Cangiano, trovandosi a dover decidere su questo tema ha approvato il grigliatore in viale Che Guevara creando qualche malumore ma dovendo procedere per questioni ambientali, per evitare le sanzioni europee e per non perdere il contributo di 4 milioni previsto per quel progetto.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore