/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Selezioniamo collaboratori ambo i sessi di età min. 23 anni, per lo sviluppo del mercato di sanità integrativa per...

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | giovedì 19 gennaio 2017, 18:40

Nuovo contratto di servizio treni Intercity, Sen. Albano PD "Bene Ministero Trasporti, nessun taglio al servizio"

"Spero che i pendolari, lavoratori e studenti, possano oggi tirare un sospiro di sollievo grazie al nuovo contratto di servizio dal 2017 al 2026".

"Sono davvero felice per la firma odierna del nuovo contratto di servizio Intercity tra Ministero dei Trasporti, Ministero dell'Economia e Trenitalia" afferma la Senatrice ligure del Partito Democratico Donatella Albano "erano ormai due anni che temevamo il possibile taglio del 40% al servizio, taglio che avrebbe causato
disservizi enormi e un grandissimo incremento di spesa per i pendolari e non solo, che avrebbero dovuto usufruire di treni a mercato nell'eventuale sostituzione".


"Oggi invece viene confermato il mantenimento delle corse e il contestuale rinnovo del materiale rotabile grazie alle risorse stanziate nell'ultima legge di Bilancio" continua la Albano, "un'ottima notizia per la Liguria che negli ultimi anni ha sofferto, più di altre Regioni, delle risorse sempre più risicate per i trasporti e per un deficit infrastrutturale legato alla peculiare conformazione territoriale e al non completo raddoppio della linea a Ponente. Spero che i pendolari, lavoratori e studenti, possano oggi tirare un sospiro di sollievo grazie al nuovo contratto di servizio dal 2017 al 2026".

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore