/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 21 gennaio 2017, 17:48

Anche Guzzi e Casanova tra i volontari diretti a Monteleone di Spoleto

Svestiti i panni dei pubblici amministratori, Guzzi e Casanova diventano due volontari come tutti gli altri, impegnati nel loro contributo alla causa del volontariato

Anche Guzzi e Casanova tra i volontari diretti a Monteleone di Spoleto

Tutto pronto per la seconda spedizione finalese a Monteleone di Spoleto, località vicino a Norcia colpita dagli eventi catastrofici di questi ultimi mesi.

L'Amministrazione di Finale Ligure, rappresentata dai due volontari Andrea Guzzi e Claudio Casanova, parte per portare al paese del Centro Italia 3 stufe, un bel carico di pellet, ed altri elettrodomestici di necessità.

In questo caso, però, Guzzi e Casanova smettono completamente di essere pubblici amministratori e diventano semplicemente due volontari facenti parte della Consulta Finalese del Volontariato, che hanno dato la loro disponibilità per questa grave emergenza verificatasi nel Centro Italia, che ha richiesto un tempestivo intervento.

Già a novembre Guzzi e Casanova insieme alla Croce Bianca di Finale, erano stati nelle zone colpite dal terremoto per portare due camion di materiale recuperato dai volontari. Lo scorso mese Finale Ligure è riuscita anche a far avere 5 roulotte per i meno fortunati, dando la possibilità a molte famiglie di trasferirsi dalle tendopoli. Ed ora altro viaggio.

Commentano a una sola voce Andrea Guzzi e Claudio Casanova: "In questo caso noi non ricopriamo alcuna carica politica, siamo solo il braccio operativo di Un organizzazione che dimostra di saper lavorare, e soprattutto di saperlo fare bene. La Consulta del Volontariato, nella persona del Presidente Emanuele Gerardi e di tutti i suoi collaboratori, in pochi giorni ha raccolto fondi a sufficienza per acquistare quanto richiesto dai nostri connazionali più sfortunati di noi. In 3 giorni tutto pronto per la spedizione. E noi con orgoglio rappresenteremo la generosità dei nostri concittadini finalesi."

Parole dette con emozione che raccolgono i sentimenti di molti italiani in questi tristi mesi di calamità. Stasera dunque partenza per Monteleone di Spoleto, domani lo scarico della merce ed il ritorno a casa. "Finale Ligure ha un cuore grandissimo, per sabato prossimo altri volontari stanno organizzando una cena di beneficenza ed il nostro obiettivo è quello di invitare i rappresentanti di Monteleone a questo evento in modo da poter stringere ulteriormente il legame magari con un gemellaggio. Parleremo anche di questo. Ora pensiamo alle cose più urgenti."

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium