/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | sabato 11 febbraio 2017, 17:00

Albenga, i Fieui di Caruggi portano bene: Emanuele Fasano fra gli ospiti della serata finale del Festival di Sanremo

Emanuele si esibì per la prima volta di fronte al grande pubblico sul palco dell’Ambra per un Ottobre De Andrè nel 2015 ricevendo la standing ovation del pubblico

Albenga, i Fieui di Caruggi portano bene: Emanuele Fasano fra gli ospiti della serata finale del Festival di Sanremo

L’attesa sale per la serata conclusiva del Festival di Sanremo 2017 tra gli ospiti, come ha annunciato Carlo Conti in conferenza stampa, Emanuele Fasano.

Emanuele ha intrapreso la sua carriera musicale sin da giovanissimo e la sua storia ha emozionato e coinvolto tutta Italia e non solo. Passando per la stazione di Milano Centrale, Emanuele non ha potuto non notare quel pianoforte, e come una attrazione magnetica ha seguito la sua passione per la musica, si è seduto ed ha iniziato a suonare.

Passanti incantati, nella frenetica Milano si sono fermati ed hanno iniziato a riprenderlo, il suo video ha spopolato su Internet cosa che gli ah permesso di essere notato e finire direttamente sui palcoscenici londinesi. Emanuele è il figlio di Franco Fasano, autore di successi memorabili come Ti lascerò, che vinse Sanremo nel 1989 cantata da Fausto Leali e Anna Oxa, e questa sera sarà proprio lui uno degli ospiti di Sanremo.

A fargli il tifo, naturalmente tutta la riviera, primi tra tutti i Fieui di Caruggi. Emanuele si esibì per la prima volta di fronte al grande pubblico sul palco dell’Ambra per un Ottobre De Andrè nel 2015 ricevendo la standing ovation del pubblico.

Oggi la salita sul palco di Sanremo e, allora, si può ben dire che “I Fieui portano bene” chissà se Fiorella Mannoia arriverà in finale e magari si aggiudicherà l’ambito premio, certo è che anche in questo caso i Fieui e Albenga stasera faranno il tifo per lei vincitrice della Fioca di Legno. Che “l’influsso” dei ragazzacci dei vicoli possa arrivare a tanto?.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore