/ Albenganese

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Albenganese | 16 febbraio 2017, 20:56

Parrocchiani multati durante la funzione religiosa, Don Cosimo: “Il divieto viene fatto rispettare solo quando conviene”

Ondata di multe domenica scorsa in Piazza a Cisano sul Neva, colpite tutte le macchine dei parrocchiani che si erano recati a messa per seguire la funzione religiosa. Il Sindaco Massimo Niero “C'è un divieto di sosta le Forze dell'Ordine lo fanno semplicemente rispettare”.

Parrocchiani multati durante la funzione religiosa, Don Cosimo: “Il divieto viene fatto rispettare solo quando conviene”

Parrocchiani vessati dalle multe comminate dalle Forze dell'Ordine durante la funzione religiosa a Cisano sul Neva. Questo quanto accaduto domenica scorsa quando al termine della messa ad attendere i fedeli sulle macchine le multe comminate per divieto di sosta, fatto che ha indotto i cittadini a rivolgersi al loro parroco Don Cosimo che accogliendo le testimonianze dei fedeli racconta “Purtroppo molte persone si sono rivolte a me lamentando di aver ricevuto una multa per divieto di sosta per aver parcheggiato la macchina in piazza durante la funzione religiosa.”

“Non verremo più a messa” pare abbiano riferito al parroco, che dispiaciuto ed esterrefatto afferma: “Il divieto di sosta in piazza c'è h 24 e tutto l'anno, tuttavia pare essere fatto rispettare solo in alcuni momenti. Credo che in questo modo si impedisca ai cittadini di esprimere la loro fede. Infondo non stanno andando in discoteca o pizzeria, ma a messa, in una funzione che dura un'oretta.”

E' proprio questo uno degli aspetti che Don Cosimo vuole evidenziare: “Se il divieto c'è e la Piazza deve essere lasciata libera, allora dovrebbe valere per tutti. In realtà quando ad esempio a Dicembre si è tenuto il concerto in parrocchia organizzato dal Comune nessuna multa è stata fatta, così come quando ci sono manifestazioni, o lavori posti in essere dall'amministrazione comunale, in quei casi, allora, il parcheggio è tollerato e consentito”.

Continua il parroco: “Sembra ci sia una sorte di discriminazione verso chi viene in chiesa e questo, a mio avviso non è gusto. Non sono tanto dispiaciuto per le multe in se, anche io ne ho presa una, quanto per il principio.”

A dire la sua anche il sindaco Massimo Niero che evidenzia come nella piazza vi sia il divieto di sosta: “La piazza è un bene storico che va preservato e valorizzato. Le macchine non vi possono parcheggiare. Se non viene rispettato il divieto di sosta le Forze dell'Ordine sono tenute a fare le multe.”.

Conclude Niero “Il parroco e i parrocchiani possono parcheggiare nei parcheggi consentiti che sono presenti a Cisano dirigendosi poi a piedi a messa”.

Fattore al quale replica Don Cosimo facendo notare “Spesso vi sono persone anziane o con difficoltà a deambulare o bambini piccoli, per loro è un problema parcheggiare lontano. Per quel che riguarda me spesso devo accorrere in situazioni di emergenza, date anche e sopratutto dalla mia funzione per questo sono costretto a lasciare l'auto in piazza. Il discorso principale, però è che o il divieto viene fatto rispettare sempre e a tutti oppure si dovrebbe avere un minimo di tolleranza”.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium