/ Curiosità

Spazio Annunci della tua città

Centralissimo vicinissimo mare in viale Martiri della Liberta` contratto 4+4 residente arredato 11 vani 177mq....

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Curiosità | venerdì 17 febbraio 2017, 14:10

La “maxipalla abbandonata” in centro a Loano

Le festività natalizie sono trascorse e alcuni passanti si chiedono perché alcune luminarie siano ancora posizionate. Il sindaco: “Non dipende da noi, ma dai nostri fornitori, che le disinstalleranno al più presto”

Una volta era tradizione che gli addobbi natalizi venissero rimossi, nelle case e nelle strade, dopo l’Epifania. In merito c’era anche il famoso proverbio: “L’Epifania, tutte le feste si porta via”. E, con le feste, anche le luminarie a esse correlate.

Eppure, in questo 2017, ormai non soltanto è già trascorsa l’Epifania, ma anche San Valentino, ed è ormai imminente il carnevale. E la “maxipalla” al centro della rotatoria vicino a piazza San Francesco a Loano, è ancora lì.

Il tessuto nel basamento della palla, con delle frange che rappresentano stalattiti, in questi mesi ha preso i fumi di scarico dei veicoli in transito e ha assunto un colore grigiastro.

In occasione della presentazione del ricco calendario di eventi natalizi, il sindaco Luigi Pignocca aveva spiegato che un punto di forza del comune stava proprio nell’aver avuto la possibilità di noleggiare le luminarie, con un considerevole risparmio di costi e con un costante ricambio annuale, a vantaggio dell’immagine cittadina.

Spiega in merito il sindaco Pignocca: “Proprio per questo motivo il problema non dipende da noi ma da chi ci ha noleggiato le luminarie, che deve farsi carico di venire a riprendersele. Giusto ieri ho chiesto spiegazioni al nostro ufficio tecnico, ma avevano appena chiamato per sollecitare”.

Prosegue Pignocca: “Mi sembra giusto anche avere un po’ di comprensione per i nostri fornitori, che forniscono luminarie anche a diversi altri comuni italiani e quindi disinstallarle tutte richiede tempo”.

Una cosa è certa: durante le festività natalizie la “maxipalla”, come è stata soprannominata, in tutto il suo splendore aveva un bellissimo impatto scenico e ha fatto parlare di sé (e quindi anche di Loano). Siamo certi che per le prossime festività natalizie il comune di Loano saprà studiarsi qualcosa di diverso ma altrettanto scenografico. “Naturalmente in piena compatibilità con le nostre esigenze di bilancio”, conclude il sindaco.

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore