/ Finalese

Che tempo fa

24 Ore

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Finalese | venerdì 17 febbraio 2017, 12:00

Si riunisce l’Associazione Salvaguardia del Finalese

Sul tavolo diversi argomenti, dalla Piaggio, alle Arene Candide, fino ai sentieri

Si è svolta ieri sera, presso la Sala Gallesio, nel centro di Finalmarina, una riunione dell’Associazione Salvaguardia del Finalese, un movimento “trasversale”, non politicamente schierato e in grado di coinvolgere persone dalle diverse posizioni politiche, che esiste da quattro anni e mezzo e che ha come missione la tutela di tutto il patrimonio cittadino, sia esso ambientale, monumentale, culturale, in nome del dialogo e della collaborazione costante tra amministratori e cittadini.

Nel corso dell’incontro sono stati toccati diversi argomenti: si è preso atto dell’avanzamento dei lavori sulle infrastrutture Piaggio, per le quali gli aspetti salienti riguardano l’approvazione della demolizione delle parti retrostanti la ferrovia e la tutela dell’hangar, riconosciuto come elemento di valore storico (come avevamo già scritto su Savonanews. Leggi QUI).

Un po’ più “interlocutoria” la questione delle aree Ghigliazza, per le quali si attendono alcune autorizzazioni dalla sovrintendenza. Contestualmente a esse si è ribadita l’importanza delle Arene Candide, che ancor oggi, a poco più di 150 anni dalla loro scoperta, costituiscono un “unicum” archeologico di rilevanza mondiale.

Nel corso dell’incontro si è parlato anche molto di outdoor e del vasto patrimonio sentieristico finalese, mettendo sul tavolo numerose proposte per la difesa di questo importante tesoro ambientale.

Al termine della riunione, approvata la rendicontazione contabile, si sono sondate le possibili candidature per le nomine di un nuovo direttivo, la cui elezione avverrà nel corso di un incontro successivo, a data da destinarsi.

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore