/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

Centralissimo vicinissimo mare in viale Martiri della Liberta` contratto 4+4 residente arredato 11 vani 177mq....

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | venerdì 17 febbraio 2017, 12:49

Arrivano le prime multe contro i furbetti della spazzatura, l'assessore Santi: "I primi risultati della tolleranza zero"

Questa mattina dalla Polizia Municipale di Savona sono arrivate le prime multe contro i furbetti che da altri Comuni limitrofi cercano di buttare i rifiuti a Savona.

Questa mattina dalla Polizia Municipale di Savona sono arrivate le prime multe contro i furbetti che da altri Comuni limitrofi cercano di buttare la spazzatura a Savona.

Ad esprimere soddisfazione Pietro Santi, assessore all'Ambiente del Comune di Savona: “Questi sono i primi risultati della politica della 'tolleranza zero' promossa dalla nostra Amministrazione Comunale, da affiancare a una campagna di sensibilizzazione, per punire chi trasgredisce e viola le regole e per avere una città più pulita”.

Ad emettere le prime sanzioni infatti la Municipale questa mattina contro i conferimenti abusivi, sorpresi al confine con Albissola Marina. Nei prossimi giorni proseguiranno i  controlli negli altri confini cittadini, come quelli con Vado Ligure e Quiliano.

“Le operazioni hanno già preso il via. I controlli e le multe andranno avanti ancora, per contrastare il fenomeno del conferimento da parte dei non residenti. Ringraziamo il Comando della Polizia Municipale che, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale e con ATA Spa, sta dando vita a un ottimo rapporto di collaborazione per ottenere importanti risultati su questo fronte. È impensabile che persone non residenti a Savona vengano a conferire nel nostro comune, cosa che comporta un aumento della spesa per i cittadini savonesi per i maggiori costi di conferimento in discarica. Avanti con la tolleranza zero”, conclude l’assessore Santi.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore