/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Vendo Yamaha Aerox R 50cc per passaggio a cilindrata superiore. Scooter in buone condizioni, motore perfetto. ...

Che tempo fa

24 Ore

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Politica | venerdì 17 febbraio 2017, 14:30

Riqualificazione di Villa Zanelli: sono in arrivo le risorse. Vaccarezza: "Dalle parole ai fatti"

Ieri durante la riunione a cui hanno partecipato il Governatore ligure egli assessori competenti, i Direttori generali dei dipartimenti dello Sviluppo Economico, del Bilancio, del Territorio, dell’Agricoltura e del Turismo e i vertici di Filse, la finanziaria regionale, è stato stabilito l’ammontare degli investimenti per i settori ritenuti fondamentali per il rilancio del territorio.

 

"Sono finalmente in arrivo per la città di Savona le risorse per la realizzazione del progetto di Villa Zanelli, per la riqualificazione urbana di via Nizza e per la riqualificazione del waterfront, il fronte mare antistante la città. Economie derivanti dai fondi stabiliti durante la prima riunione del Comitato d’indirizzo tecnico del Fondo Strategico regionale che si è svolta ieri nella sede della Regione Liguria. Il tutto fa parte di questa grande iniziativa, pilastro del Growth Act, che prevede l’investimento di risorse importanti per i comparti chiave della nostra regione: turismo, sviluppo imprenditoriale, infrastrutture, imprese, cultura e associazioni sportive. Ecco quella che noi riteniamo sia la crescita giusta per la Liguria: fondi spesi per il benessere dei cittadini, del territorio, che risolleveranno un tessuto economico trascurato per troppo tempo".

Non nasconde la propria soddisfazione il Capogruppo di Forza Italia in Regione Liguria Angelo Vaccarezza per il risultato ottenuto ieri. Durante la riunione a cui hanno partecipato il Governatore ligure Giovanni Toti, gli Assessori competenti, i Direttori generali dei dipartimenti dello Sviluppo Economico, del Bilancio, del Territorio, dell’Agricoltura e del Turismo e i vertici di Filse, la finanziaria regionale, è stato stabilito l’ammontare degli investimenti per i settori ritenuti fondamentali per il rilancio del territorio.

"Non solo parole dette in campagna elettorale, ma promesse mantenute – dichiara Vaccarezza – ecco come l’idea di una pubblica amministrazione, che diventa sostegno all’economia prende forma: con fatti e azioni mirate".

Secondo quanto stabilito, attraverso lo strumento dei patti saranno stanziati dieci milioni per il Turismo, due milioni per Sport e Associazionismo, sedici milioni per Sviluppo imprenditoriale della Liguria, più sei milioni nel capitolo infrastrutture.
Il Fondo Strategico regionale si avvarrà di una dotazione di 126 milioni di euro che verranno programmati per ulteriori investimenti nel corso del quadriennio.

"Con gli strumenti adottati da Regione Liguria, si chiude l’epoca dei microinvestimenti per dare vita a una programmazione vera e seria, che andrà a sanare e a rilanciare la nostra regione. I risultati di questo grande progetto avranno ricadute a pioggia su tutto il territorio, impresa che solo con programmazione, lungimiranza e sinergia, è diventato realtà", conclude Angelo Vaccarezza.

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore