/ Savona

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Savona | venerdì 17 febbraio 2017, 11:35

Savona, l'azienda Vivai Montina presenta il "Progetto Biodiversità"

Domani alle ore 18 presso la Bottega di Campagna Amica

Sabato 18 febbraio, alle ore 17 presso la Bottega di Campagna Amica a Savona in via Mistrangelo, l'azienda Vivai Montina di Cisano sul Neva presenterà il "Progetto Biodiversità".

L'iniziativa avviata oramai da diversi anni, si pone l'obiettivo di ricercare e recuperare le cultivar liguri di frutta. Dalle pesche della piana di Albenga, all'albicocco di Valleggia, alla Mela Carla, la Mela Ciapeletta, la Bucapreve, il susino dal collo storto, chinotto di Savona, ecc.ecc. Racconterà quello che in sostanza ha inserito nel libro che è stato pubblicato  in occasione degli 80 anni dall'inizio dell'attività dell'azienda Vivai Montina.

Il "Progetto Biodiveristà" ha previsto la realizzazione di un museo degli antichi frutti, in vivaio, dove sono esposte le "copie" di ceroplastica, realizzate con l'antica tecnica del Garnier Valletti, delle varietà antiche di frutti (ne porteranno qualcuna in visione alla Bottega).  

Inoltre l'Azienda presenterà la collaborazione iniziata con l'Ospedale San Martino di Genova, Reparto allergie e l'università di Genova, Biologia molecolare e sanitaria, che prevede uno studio approfondito con test di laboratorio riguardo alle antiche cultivar. Stanno provando, anche con esperimenti di coltivazione in pieno campo di piante di antiche cultivar, che proprio queste antiche varietà, meno soggette a manipolazioni da parte dell'uomo provocano molte meno allergie delle varietà commerciali.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore