/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

part-time pomeridiano disponibile ponti primaverili e stagione estiva 2018 pescheria friggitoria in Celle Ligure...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

(h. 17:00)

Cerca nel web

Cronaca | venerdì 24 febbraio 2017, 11:05

Cairo Montenotte, borseggi durante il mercato settimanale: deferita una 20enne rumena

Nelle mattinata odierna, un 43enne residente a Piana Crixia è stato arrestato poiché deve scontare ancora 8 mesi di carcere per truffa

Intensificati i controlli dei Carabinieri di Cairo Montenotte, anche in occasione degli eventi che richiamano un grande afflusso di persone come in occasione del Mercato settimanale di piazza della Vittoria spesso nel mirino di bande di borseggiatori le cui vittime quasi sempre sono persone anziane.

I risultati sono presto arrivati, infatti, nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Cairo Montenotte, hanno individuato in mezzo alla folla del mercato, una donna rumena di 20 anni resasi responsabile unitamente ad altri due complici, un uomo ed una donna, di un furto presso un importante supermercato della zona la settimana scorsa. Vittima del colpo una anziana persona di 84 anni al quale era stato asportato il portafoglio dal borsello che aveva a tracollo con dentro 300 euro. La vittima è stata avvicinata dai tre malviventi e mentre le due donne lo distraevano l’uomo rubava il portafoglio. Il furto però non fu denunciato

La giovane identificata ieri, priva di documenti, è stata quindi accompagnata in caserma, sottoposta a fotosegnalamento per l’identificazione e successivamente deferita in stato di libertà per il furto commesso.

L’intensificazione dei servizi esterni al fine di esercitare il massimo contrasto ai reati predatori è uno degli obiettivi prefissati dai Carabinieri della Val Bormida che tuttavia richiede la collaborazione di tutti i cittadini ai quali si rivolge l’invito di segnalare la presenza di persone o macchine sospette e denunciare i reati subiti.

Un invito si rivolge a tutti i cittadini, soprattutto alle persone anziane, a non uscire di casa portando al seguito grosse cifre di denaro e assicurarsi sempre di avere le borse o le tasche ove si custodiscono i portafogli ben chiuse. Non lasciare mai i carrelli con i propri effetti personali incustoditi e diffidare quando due o più soggetti si avvicinano eccessivamente con la scusa di passare in spazi stretti o di vedere contemporaneamente i prodotti nello stesso scaffale. Piccoli accorgimenti che consentono di evitare spiacevoli sorprese alle casse.

Nella mattinata odierna, inoltre, i Carabinieri di Dego hanno dato proceduto all’arresto su ordine di esecuzione pena emesso dalla Procura della Repubblica di Savona a carico di D.C. quarantatreenne originario di Cotronei (KR) e residente a Piana Crixia condannato alla pena di 8 mesi di reclusione dal Tribunale di Savona per una serie di truffe commesse in Carcare nel periodo tra il dicembre 2011 e l’aprile 2012.   

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore