/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 21 marzo 2017, 15:48

A Torino arriva "Cocktail Week": una settimana dedicata alla miscelazione di qualità

Un itinerario guidato tra oltre 30 dei migliori cocktail bar cittadini

A Torino arriva "Cocktail Week": una settimana dedicata alla miscelazione di qualità

Arriva a Torino la prima edizione della Cocktail Week, la settimana dedicata alla miscelazione di qualità, un itinerario guidato tra più di 30 migliori cocktail bar della città, che da lunedì 27 marzo a domenica 2 aprile proporranno grazie a bartender professionisti, una selezione di cocktail innovativi, masterclass, eventi di food pairing[1], per una settimana dedicata all’arte sempre più emergente della mixology.

 

 

Il format è semplice: sette giorni, cinque spirits differenti con giornate dedicate gin, whisky,rum, vermouth e vodka oltre 30 i locali e cocktail bar aderenti con bartender di fama internazionale, masterclass, workshop e il Cocktail Village, dislocato nel piacevole spazio all’interno dell’Hotel NH Santo Stefano, a due passi dalle Porte Palatine.

Il ricco programma della Torino Cocktail Week è consultabile sul sito www.cocktailweektorino.it.

Il passe-partout dell’evento, l’elemento indispensabile del Festival, è il cocktail pass, che garantisce sconti su cocktail speciali preparati dai bartender per la manifestazione, partecipazione a workshop e masterclass e l’accesso al Cocktail Village. Si può comprare online alla cifra di 15 euro e permette di avere quattro cocktail al giorno a cinque euro per tutta la durata della manifestazione. I drink scontati si potranno scegliere fra quelli che ogni locale ha ideato per il tema della giornata: gin, whisky, rum, vodka e vermouth, vino liquoroso e aromatizzato, tipico piemontese nato a Torino nel 1786.

 

L’idea arriva dall’Inghilterra, ma sta prendendo piede anche in Italia, un’intera settimana dedicata agli alcolici miscelati, una sorta di pub-crawl [2] lungo sette giorni e arricchito da dj-set, conferenze e workshop a tema. Il mood del Festival è tuttavia in maniera chiara il bere responsabile: bere meno per bere meglio.

I bartender dei diversi locali proporranno le loro originali creazioni create ad hoc per l’evento e i visitatori potranno scegliere le tappe del loro itinerario alcolico. Le strade de quartieri di San Salvario, le vie di Vanchiglia e le piazze del Centro ospiteranno eventi, workshop, laboratori e conferenze, tutto dedicato alla miscelazione.

Ma non solo cocktail: a fare da contorno tantissimi ristoranti, convenzionati, che forniranno menù appositi con piatti tipici della tradizione e non, abbinati alle degustazioni.

 

Il Torino Cocktail Village all’interno dell’Hotel NH Santo Stefano aprirà le sue porte durante il weekend, di sabato 1 e domenica 2 aprile, con incontri e approfondimenti sulla storia dei vari cocktail e dj-set all’orario dell’aperitivo.

 

L’originale festival coinvolge il cuore e le arterie della città, saranno, infatti, più di 30 i locali a partecipare, tra bar d’atmosfera, pub e luoghi tradizionali della ristorazione cittadina. Una settimana dedicata al mondo del bere miscelato, che si svolgerà tanto nei cocktail bar di impostazione più contemporanea e cosmopolita, come Affini, Al Bicchio,Arancia di Mezzanotte, Barz8, Wallpaper, Distilleria Quaglia, Fab, Inside, KM5, La Bicyclette, La Drogheria, La Casa del Demone, La Revoltosa, Le Panche Cocktail Bar, L'Obelix Cafè, Macario Cafè, Mago di Oz, Mad, Opposto Cocktail Bar, Pastis, Pepe, Quadrix, Sfashion Cafè, Shore Cocktail Bar, Smile Tree, Vermoutheria Barolino Cocchi, ZeroBar, quanto il lussuoso Carlina Restaurant & Bar bar d'hotel di fama internazionale e la gloriosa ed elegante enoteca e ristorante Tre Galli.

 

Lo spirito invaderà tutta la città da Crocetta a Vanchiglia, da San Paolo al Quadrilatero Romano, i bartender sono pronti a versare, mescolare e agitare, per far vivere appieno un’esperienza di degustazione d’altissimo livello che spazierà tra ottimi drink e food.

 

L’unica limitazione riguarda la quantità di cocktail ordinabili durante le serate, non più di 4 in una sola serata, per promuovere, come detto in precedenza, ad un comportamento responsabile e senza eccessi.

 

Non mancheranno, inoltre, le proposte analcoliche così da poter accontentare tutti i gusti.

In programma anche diversi eventi, come masterclass, comprese nel prezzo di biglietto e a ingresso libero, per esplorare diversi aspetti della mixology, dalla storia agli ingredienti, dalle persone alle tecniche, workshop in cui aziende partner produttrici di spirits proporranno degustazioni ed eventi dedicati e conferenze imperdibili con show spettacolari.

 

A Torino l'onda lunga degli eventi non si esaurisce, riconfermandola come una delle città più vive e vivaci a livello gastronomico e non solo. È il momento della Torino Cocktail Week, una manifestazione che si è svolta in diverse metropoli in tutto il mondo - New York, Singapore, Londra, Parigi - e che arriverà a Torino dal 27 marzo al 2 aprile 2017.

 

La Torino Cocktail Week è organizzata tramite una joint venture tra Lemon, agenzia di eventi e comunicazione già organizzatrice di format quali Nuit Royale e Club Silencio, e Fa.st, agenzia di produzione e organizzazione eventi. La direzione tecnica è stata affidata a Sweet&Sour, accademia di bartender professionisti.

Per ulteriori informazioni invito a consultare il sito in continuo aggiornamento www.cocktailweektorino.it 

 

È possibile acquistare e ritirare il Cocktail Pass presso i seguenti punti info:

Dal 27 Marzo al 1 Aprile, dalle ore 19 alle ore 23, presso:

Affini - Via Belfiore 16/C

La Drogheria– Piazza Vittorio Veneto 18/D

Km5– Via San Domenico, 14

Shore– Piazza Emanuele Filiberto, 10

 

Gli orari di ritiro presso NH hotel Torino S Stefano, Via Porta Palatina 19 sono

dal 25 al 26 Marzo: h.12.00 – 20.00

Dal 27 al 31 Marzo: h.17.00 – 23.00

1 e 2 Aprile: h.10.00 – 23.00

 

I cocktail bar aderenti all'iniziativa sono: Affini, Arancia di Mezzanotte, Barz8, Carlina Restaurant & Bar, Wallpaper, Distilleria Quaglia, Drogheria, Fab, Inside, KM5, La Bicyclette, La Casa del Demone, La Revoltosa, Le Panche Cocktail Bar, Lobelix, Macario Cafè, Mad, Mago di Oz, Opposto Cocktail Bar, Pastis, Pepe, Quadrix, Sfashion Cafè, Shore Cocktail Bar, Smile Tree,  Vermoutheria Barolino Cocchi, ZeroBar.

I ristoranti aderenti: Antico Balon, Gelateria Mondello, Goustò, Hafa Storie, Il tagliere, Il Porto, Opposto, Pautasso, Ritual Cafè, Salumeria Falchero, Sibiriaki, Tre Galli.


c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium