/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | martedì 21 marzo 2017, 18:58

Vaccarezza ricorda le vittime di mafia

"Oltre novecento persone hanno versato il loro sangue, i loro nomi restano scolpiti nei cuori di chi non li dimentica, in primis il mio"

Angelo Vaccarezza, capogruppo di Forza Italia in Regione Liguria, ricorda le vittime di mafia in occasione di "Libera", giornata nazionale della memoria: "Le vittime innocenti di tutte le mafie. Sono tanti, oltre novecento, i loro nomi restano scolpiti nei cuori di chi non li dimentica, in primis il mio.

Novecento e più volte il loro sangue ha inondato strade, piazze, angoli di tutto il nostro Paese: magistrati, poliziotti, carabinieri, giornalisti, donne, uomini e bambini, semplici cittadini e anime coraggiose, insieme a tutti coloro che hanno avuto la forza di dire NO al potere devastante esercitato dai tentacoli delle mafie.

Eroi consapevoli che non sono indietreggiati di fronte al pericolo, di fronte alla paura concreta di perdere la vita, che hanno sfidato l'orrore e il terrore. Ogni giorno dovrebbe essere il loro giorno.

Troppe volte le stesse notizie, troppe volte i nostri occhi hanno visto lenzuoli intrisi del sangue, famiglie distrutte, vedove e orfani. Sentire i nomi di coloro che sono morti, pensare alle loro vite attraverso le immagini o attraverso i racconti dei congiunti è sempre un’emozione intensa, profonda, che scava l'anima e che mi fa andare avanti con determinazione e forza verso la difesa dei miei valori.

Io mi auguro solo una cosa: che questo giorno resti nella memoria di ognuno di noi. Che le 900 e più vite perdute non siano "andate oltre" inutilmente, ma siano di sprone alle nuove generazioni affinché oggi e sempre riconoscano come proprie tre semplici parole: legalità, trasparenza, rispetto della legge".

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore