/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | martedì 21 marzo 2017, 11:04

Piscina comunale di Albenga: un’odissea di furti senza fine

Dalla scorsa estate a oggi l’impianto sportivo ingauno ha ricevuto una media di una “visita” alla settimana

Piscina comunale di Albenga: un’odissea di furti senza fine

Ennesimo furto, stanotte, presso la piscina comunale di Albenga. Il problema delle spaccate agli impianti sportivi sta diventando una piaga ricorrente anche in altre strutture del Ponente Savonese: recentemente infatti anche Loano è stato spesso vittima di questi episodi.

Spiegano gli ormai esasperati titolari: “Sono entrati come sempre spaccando i vetri. Ci hanno divelto le macchinette del caffè e delle merendine e il distributore cambia-monete. Come sempre hanno portato via solo gli spiccioli, probabilmente saranno stati meno di 50 euro in tutto”.

Ma, come spiegano i titolari, il danno tecnico è ben maggiore della refurtiva: “Continuiamo a spendere soldi per ripristinare i danni subiti. Avevamo preso delle precauzioni in più per le serrature e adesso ci rompono i vetri per entrare”.

E il fenomeno sta diventando sempre più ricorrente: “Ormai riceviamo queste spiacevoli visite tutte le settimane. Da quest’estate saranno oltre 30 volte, non le contiamo nemmeno più. Siamo arrivati al punto che ci stupiamo quando non riceviamo la telefonata da parte del collega che apre l’impianto alle 6 del mattino”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore