/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

part-time pomeridiano disponibile ponti primaverili e stagione estiva 2018 pescheria friggitoria in Celle Ligure...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | martedì 21 marzo 2017, 14:45

Ceriale: proliferano le bacheche inutilizzate

Per contro, sui muri del centro, si moltiplicano le affissioni abusive

Le bacheche destinate all’utilizzo da parte dei gruppi politici e di alcune associazioni culturali e turistiche di Ceriale sembrano più abbandonate di una cattedrale nel deserto. Quasi tutte vuote, in qualcuna si vedono i brandelli ormai sbiaditi dal sole di qualche locandina legata a eventi di diversi anni fa, che non è mai stata rimossa.

I passanti commentano distratti che tanto, ormai, nell’era di internet e dei social network, i pubblici amministratori e gli organizzatori di eventi esternano ogni minimo pensiero in tempo reale facendo arrivare i loro messaggi direttamente nelle case e sugli smartphone della gente.

Ma ci sono ancora tante sacche di popolazione che non hanno alcuna dimestichezza con le nuove tecnologie, e ricordiamoci che Ceriale è un comune dall’età media molto elevata.

Il vero paradosso è che, a pochi metri di distanza da queste bacheche ufficiali, si assiste a un proliferare di affissioni abusive sui muretti, nelle cabine del telefono (mai smantellate dalla Telecom, nonostante la rimozione fosse annunciata) e sui portoni di alcuni palazzi storici del centro.

A. Sg.

Animus Loci:
tracce d'Europa nel cuore d'Italia

In diretta sul nostro quotidiano venerdì 25 maggio dalle ore 17. SCOPRI DI PIU'

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore