/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 28 marzo 2017, 11:00

Nella scuola primaria lezioni di marineria con Assonautica Savona

Questo programma è un'opportunità di apertura verso la conoscenza del mare, dell'ambiente marino e della nautica

Nella scuola primaria lezioni di marineria con Assonautica Savona

E' in pieno svolgimento il programma organizzato dal Gruppo “Arti Marinare” di Assonautica per le scuole primarie di Savona. L’obiettivo di questo Gruppo, operante già da qualche anno, è quello di proporre per il 2017 un programma base da adeguare, perfezionare o eventualmente integrare nei contenuti. Facendo tesoro dell’esperienza acquisita nel tempo viene proposta per gli scolari più piccoli la realizzazione di semplici nodi marinari spiegandone il campo d’impiego con esempi mimati ed illustrati con semplicità. Per gli scolari delle classi dalla terza alla quinta, insieme ai nodi marinari, il programma prevede vari argomenti da trattare con un livello di dettaglio adeguato all’interesse dimostrato dai bambini.

Gli argomenti variano, dalle caratteristiche costruttive delle imbarcazioni all'introduzione alla sicurezza in mare, da cenni sui comportamenti in navigazione ai metodi utilizzati per la comunicazione a distanza (bandiere, segnali acustici ecc.), dalla presentazione della segnaletica presente in mare alla distinzione dei vari segnali di pericolo, d'obbligo o di informazione.

Nel programma sono inserite nozioni sulla “rosa dei venti” e di meteorologia, sono programmate anche proiezioni di video utilizzando le LIM (lavagne interattive multimediali) Gli argomenti dei video saranno sempre inerenti all'argomento della nautica e riferiti nello specifico all'area marina savonese. Assistere ad una di queste lezioni è stata un'esperienza davvero molto interessante ed emozionante. Si è trattato della proiezione di fotografie riferite alla scultura in ceramica che rappresenta la Torretta di Savona ed è posata sul fondo marino antistante la spiaggia di Corso Colombo.

I bambini hanno ascoltato con molto interesse le spiegazioni iniziali sulla Torretta, su Leon Pancaldo e sulla storia dell'epoca, hanno seguito affascinati il susseguirsi delle immagini, a partire da quelle del 1989 che raffiguravano l'opera creata dal maestro ceramista albisolese Umberto Ghersi, il suo trasporto con la barca, la benedizione da parte di don Tommaso Peluffo, la discesa in mare e la sua sistemazione, ad opera di un gruppo di subacquei, sul pesante piedistallo posato sul fondo marino. Sono seguite le immagini che documentano quando la scultura era stata riportata in superficie nel 2014 per essere restaurata e quando infine era stata riposizionata sul fondale nello stesso anno, con una solenne cerimonia organizzata da Assonautica.

La proiezione si è conclusa con un bellissimo video che documenta la discesa in mare con immagini molto suggestive accompagnate da una colonna sonora particolarmente emozionante. Durante le proiezioni ogni immagine veniva illustrata con aneddoti e spiegazioni particolareggiate, i bambini interagivano con i nuovi insegnanti ponendo domande e ascoltando con crescente interesse le risposte. Sicuramente d'ora in poi quando passeranno vicino alla Torretta quei bambini la guarderanno con uno sguardo diverso, avranno un pensiero per la scultura in fondo al mare, grazie a ciò che con tanto entusasmo gli è stato spiegato sapranno che è “una luce negli abissi” in memoria degli uomini di mare.

Questo programma è un'opportunità di apertura verso la conoscenza del mare, dell'ambiente marino e della nautica che Assonautica vuole offrire agli alunni. I risultati sono molto positivi e per questo l'associazione ringrazia Roberto Scaltritti, referente del Gruppo Arti Marinare e tutti i soci che ne fanno parte e che partecipano con entusiasmo alle lezioni.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium