/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Polleria,salumeria,praticamente nuova. Affare in blocco o separatamente i singoli pezzi. Cella frigo, forno,...

macchina fotografica automatica reflex no digitale, Minolta dynax 303si 35/80 con zoom Minolta 75/300 borsa e...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | venerdì 21 aprile 2017, 18:46

Piscina invece che mare per i bimbi dell'"Ester Siccardi", la Preside: "Quando il comune riattiverà la spiaggia riprenderemo la proficua collaborazione"

"La proposta, che abbiamo fatto ai genitori dei nostri alunni ed esteso ai bimbi esterni in età prescolare, è differente rispetto anni passati ma comunque completa perchè sarà data ai bimbi la possibilità di fare i bagni in piscina." Mariarosa Dallerice Presidente della Scuola

Quest'anno la Scuola dell'Infanzia "Ester Siccardi" ha scelto di fare una proposta alternativa alla spiaggia per il mese di Luglio e  offrirà ai bambini in età prescolare un progetto che prevede momenti ed attività in struttura e momenti di approccio ludico e nuoto presso la Piscina Comunale di Albenga.

Tale fatto pare aver suscitato un po' di tensioni all'ombra delle torri tra i genitori e la minoranza del consiglio comunale ed in particolare Eraldo Ciangherotti (vedi articolo)

Chiarisce sul punto la Mariarosa Dallerice Presidente della Scuola "Il sito che il Comune di Albenga aveva destinato al Campo Solare è molto vasto e- dal momento che l'attività comunale è stata sospesa-portare in spiaggia i bimbi dell'Ester Siccardi è diventato più complicato. Difficile delimitare i bagnanti che, trovando tre quarti di spiaggia vuota, tendono ad occuparla completamente; difficile vigilare sulla balneazione, perchè quand'era presente la Cooperativa autorizzata dal Comune c'erano due bagnini (uno per il Campo solare Comunale e uno assunto dalla Scuola) e si poteva fare doppia assistenza- sul trespolo e a riva- come prevede la Capitaneria di porto. E difficile per un solo bagnino tenerla pulita. Quanto sopra esposto comporterebbe un aggravio di costi insostenibile per il nostro ente."

Continua "La proposta, che abbiamo fatto ai genitori dei nostri alunni ed esteso ai bimbi esterni in età prescolare, è differente rispetto anni passati ma comunque completa perchè sarà data ai bimbi la possibilità di fare i bagni in piscina."

" Resta inteso- come peraltro già concordato con l'amministrazione comunale - che qualora il comune (è nostra speranza già dal prossimo anno) riproponesse l'organizzazione delle attività estive in spiaggia, sarebbe volontà della amministrazione della scuola Materna Ester Siccardi, proseguire una proficua collaborazione che ci vede da sempre al fianco dell'amministrazione pubblica (dapprima in una spiaggia di cui eravamo titolari diretti della concessione e, successivamente a seguito del passaggio della titolarità dell'arenile in capo al comune, come ospiti)." afferma la Preside

Conclude "Si segnala inoltre che anche le attività svolte per il corrente periodo estivo sono state organizzate dopo confronto con i responsabili pubblici e con l'abituale supporto e collaborazione che da sempre ci lega all'amministrazione comunale."

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore