/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

part-time pomeridiano disponibile ponti primaverili e stagione estiva 2018 pescheria friggitoria in Celle Ligure...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | martedì 13 giugno 2017, 11:39

Andora, l'allarme corre sui social: "Attenzione, minacciano le persone con i coltelli"

In realtà pare che l'episodio denunciato sui social si riferisca ad uno scontro avvenuto domenica sera tra due ragazze, una minorenne di 16 anni italiana ed una 20 enne di origini brasiliane

“Attenzione ad Andora ci sono due marocchini che minacciano le persone con i coltelli....sono accompagnati da una ragazza di colore molto magra... Attenzione!!! Sono pericolosi". E' questo l'allarme lanciato attraverso i social network da alcuni cittadini.

Sebbene sia importante non fare allarmismo, la preoccupazione da parte dei residenti è sempre più alta sopratutto tra i genitori che si sentono poco sicuri nel permettere ai figli anche solo di passeggiare per le vie del centro.

In realtà pare che l'episodio denunciato sui social si riferisca ad uno scontro avvenuto domenica sera tra due ragazze, una minorenne di 16 anni italiana ed una 20 enne di origini brasiliane residente ad Andora. Dalle parole le due ragazze sono ben presto passate ai fatti e, ad avere la peggio, la 16 enne finita al pronto soccorso con 10 giorni di prognosi. Ad intervenire per il reato prevedibile a querela la Polizia di Stato. Ancora da verificare i motivi dello scontro che potrebbe essere riconducibile a futili motivi.

L'invito, naturalmente da parte delle Forze dell'Ordine è, in ogni caso, quello di comporre immediatamente il 112 ed effettuare le segnalazioni per permettere un loro intervento immediato  evitando, quindi, situazioni di pericolo.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore