/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Polleria,salumeria,praticamente nuova. Affare in blocco o separatamente i singoli pezzi. Cella frigo, forno,...

macchina fotografica automatica reflex no digitale, Minolta dynax 303si 35/80 con zoom Minolta 75/300 borsa e...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | lunedì 19 giugno 2017, 12:02

Alassio, al via la campagna contro l'abusivismo commerciale

Il sindaco Canepa: "Fenomeno che va contrastato sia per tutelare commercianti e turisti"

 

Continua ad Alassio la campagna contro l'abusivismo commerciale e la contraffazione con importanti risultati già ad inizio stagione. Per combattere il fenomeno e sopratutto l'organizzazione che c'è dietro sono entrate ufficialmente in servizio le cosiddette “pattuglie balneari” -  appositi servizi della polizia municipale di Alassio dedicati al contrasto del commercio abusivo ed alla lotta alla contraffazione sul litorale e sulle passeggiate, sono già di assoluto rilievo che collaboreranno a stretto regime con le altre Forze dell'ordine.

Spiega il sindaco Canepa: "È importantissimo agire contro l'abusivismo commerciale e devo dire che con la mia amministrazione e grazie all'impegno del comandante Parrella e di tutti i suoi uomini si sono raggiunti risultati importanti. Nel 2013 non si poteva stare in spiaggia senza essere letteralmente assaliti dai commercianti abusivi che ogni minuto proponevano la loro merce, Oggi, fortunatamente, non è più così, ma il fenomeno è ancora radicato e va contrastato sia per tutelare i commercianti che i turisti ed anche la salute degli stessi che, spesso, comprando merce contraffatta mettono a repentaglio la loro salute.".

Da oggi, dunque, pattuglie balneari, in divisa ed in borghese accentueranno i controlli che, comunque, ci sono tutto l'anno.

Spiega il Comandante della Polizia Locale Francesco Parrella: "Abbiamo un organico di 16 uomini, purtroppo ne servirebbero molti di più, ma cerchiamo di impegnarci e fare del nostro meglio per poter intervenire su tutti i fronti. Come ogni anno nel periodo estivo accentuano i controlli sul litorale e, a tale scopo le pattuglie balneari saranno presenti sul territorio in diversi turni anche la sera. Spesso ci chiedono un controllo sugli arrivi alla stazione ferroviaria e spesso li facciamo in collaborazione con la Polizia Ferroviaria. Dobbiamo però tenere presente che esistono dei pericoli da non sottovalutare è che spesso queste persone arrivano ad Alassio senza nulla per poi andare a recuperare la merce nascosta in loco. Per questo è necessario effettuare controlli accurati e indagini approfondite. Cosa che stiamo facendo trovando anche la collaborazione di cittadini e associazioni di categoria".

E proprio per incentivare la collaborazione e per contrastare la domanda inoltre è il funzione la mail commercioabusivo@comune.alassio.sv.it  con la quale si potrà inviare in tempo reale una segnalazione circa la presenza massiccia di venditori e permettere un migliore e più capillare intervento dei controlli. Naturalmente anche quest'anno si interverrà anche con chi compra dai venditori abusivi attraverso sanzioni, infatti è importante limitare anche la domanda per contrastare l'offerta e le organizzazioni criminali che si celano alle spalle della stessa.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore