/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Polleria,salumeria,praticamente nuova. Affare in blocco o separatamente i singoli pezzi. Cella frigo, forno,...

macchina fotografica automatica reflex no digitale, Minolta dynax 303si 35/80 con zoom Minolta 75/300 borsa e...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | lunedì 19 giugno 2017, 17:14

Alassio, Canepa: "Confermate e ampliate le agevolazioni fiscali. Sforzo senza precedenti per ridurre le imposte"

Al cons. Galtieri: "Sutor ne ultra crepidam. Sforzo senza precedenti dell'Amministrazione per ridurre le imposte”

“Uno sforzo senza precedenti da parte dell'Amministrazione Comunale per ridurre le imposte. A parlare sono gli atti: chi afferma il contrario, o è disinformato, o ha problemi con le tabelline, o è in malafede”. Così Enzo Canepa, Sindaco di Alassio, dichiara in merito alle politiche relative alla pressione fiscale nella Città del Muretto. “Lo scorso aprile è stato approvato il bilancio preventivo 2017, all'interno del quale sono state confermate e ampliate le agevolazioni fiscali Tasi e Imu già presenti e relative all'anno di imposta 2015”, afferma il primo cittadino. “Nello specifico, è stata confermata l'esenzione della Tasi alle abitazioni locate a residenti o in uso gratuito a familiari residenti e soprattutto agli alberghi e ai locali commerciali usati dal proprietario o locati: questo, allo scopo di disincentivare il fenomeno dei negozi sfitti dannoso al tessuto commerciale e deleterio per l'immagine di alcune zone di Alassio”.

“È stata inoltre confermata l'aliquota agevolata Imu del 7 per mille anziché del 10,6 per mille alle abitazioni locate a residenti o in uso gratuito a familiari residenti”, prosegue il Sindaco. “E da questo anno, per le abitazioni concesse in comodato gratuito ai familiari residenti, se il proprietario non possiede altre abitazioni, vi è un ulteriore sconto del 50% che porta l'aliquota Imu al 3.5 per mille. Queste agevolazioni sono finalizzate a favorire le locazioni abitative a residenti allo scopo di bloccare l'emorragia di abitanti verso altre località causata da affitti troppo cari o mancanza di alloggi disponibili”.

“Il sacrificio per le casse comunali è stimato di gran lunga superiore al milione di euro: è stato possibile effettuarlo grazie ai risparmi di spesa che la nostra Amministrazione Comunale sta mettendo in atto da sempre, fin dall'insediamento, riuscendo comunque a garantire i servizi essenziali”, conclude il Sindaco di Alassio Enzo Canepa.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore