/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | mercoledì 12 luglio 2017, 07:19

Operaio schiacciato da un furgone in autostrada, chiuse le indagini, 6 persone indagate per omicidio colposo

Luca Raiola morì il 5 febbraio scorso mentre faceva, da solo, un servizio di vigilanza notturno sul cantiere dell’autostrada

Schiacciato da un furgone mentre lavorava sulla A/10 Genova Ventimiglia all’altezza di Varazze, si chiudono le indagini relative all’incidente sul lavoro durante il quale Luca Raiola ha perso la vita.

Indagate 6 persone e Autostrade per l’Italia spa quale responsabile dell’illecito amministrativo.

Raiola morì il 5 febbraio scorso mentre faceva, da solo, un servizio di vigilanza notturno  sul cantiere dell’autostrada. Il suo corpo fu trovato solo il mattino successivo, ma per lui non c’era già più nulla da fare.

L’ipotesi di omicidio colposo, in particolare è legato alla mancanza delle misure di sicurezza dato che Raiola si trovava da solo al momento dell’incidente in merito al quale, come si legge sui quotidiani oggi in edicola, ieri sono stati ascoltati 2 colleghi della cooperativa per la quale lavorava Raiola.

Risultano indagati Ermanno Luzzo, romano, 45 anni, nella qualità di responsabile dei lavori incaricato dalla committente Autostrade per l’Italia spa, Maurizio Massardo, 56 anni, genovese, coordinatore per l’esecuzione dei lavori, Alberto Di Bartolomeo, 51 anni, romano, procuratore Pavimental affidataria dei lavori da Autostrade e tre addetti dalle Sanguglielmo che aveva preso in subappalto i lavori di cantierizzazione, movimentazione della segnaletica e vigilanza notturna, Giovanni Colla, 72 anni, e dei genovesi Robertino Annunziata, 43 anni, e del trentenne Alessandro Soddu, capo squadra di Raiola.

RG

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore