/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | sabato 15 luglio 2017, 08:40

Spaccio di droga e sicurezza: il problema approda in consiglio a Loano

Le aree più colpite dal fenomeno sono tra la stazione e il confine con Borghetto. Già condotti interventi sinergici di Polizia Locale, Carabinieri e Polfer

“Con la stagione turistica inizia la sagra degli stupefacenti”. Con questa battuta sarcastica Gianni Siccardi, capogruppo della lista PD/Da sempre per Loano, pone l’accento sul problema della criminalità e dello spaccio su un’area che lo stesso Siccardi identifica, indicativamente, “dalla stazione vecchia fin quasi al confine con Borghetto Santo Spirito”.

Prosegue Siccardi: “Si tratta di una zona centralissima, nella quale serve maggiore controllo, e la responsabilità non può spettare soltanto alla polizia municipale. Ho parlato con molti abitanti di quei palazzi, le mamme hanno paura a far transitare i loro figli nei sottopassi. Chiediamo maggiori interventi delle forze dell’ordine e, se necessario, anche l’introduzione del vigile di quartiere”.

Replica l’assessore Enrica Rocca: “Abbiamo completato la rete in fibra ottica per la videosorveglianza in tempo reale, abbiamo già informato a più riprese i Carabinieri e la Polizia Ferroviaria della situazione nella zona ed effettuiamo controlli quotidiani su tutta l’area con gli agenti di Polizia Locale, che spesso compiono azioni sinergiche proprio con Carabinieri e Polfer, per cui non riteniamo necessario introdurre anche un vigile di quartiere”.

Aggiunge il sindaco, Luigi Pignocca: “Inoltre stiamo vagliando di realizzare un altro grande parcheggio come quello da poco ultimato, che renderebbe l’area più viva e frequentata, quindi più sicura. Stiamo trattando per la cessione degli spazi, sarebbe una zona logisticamente molto centrale, a ridosso del mare ma anche vicina a corso Europa. L’unico problema è che quello da poco realizzato sorge su un’area che era già asfaltata, mentre questa è ancora in terriccio grezzo. Inoltre non dimentichiamoci il recente annuncio di Trenitalia di chiudere la stazione di notte, in una fascia oraria che non penalizza l’utenza perché già non fermavano treni, ma che di certo non giova in termini di sicurezza”.

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore