/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali Riscaldamento ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Nuovo elegantissimo di 45 mq in pieno centro storico e a pochi passi dal mare, ampio ingresso con soggiorno e cucina,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | domenica 16 luglio 2017, 12:57

Loano: occupanti abusivi in un edificio di via Prigliani

La questione viene portata in consiglio comunale, insieme ad alcuni ritardi nei lavori pubblici di via Como, via Prigliani, via Magenta

Problemi nella zona di via Prigliani e via Como. La situazione viene messa in luce dalla lista LoaNoi, che denuncia: “Il 13 gennaio 2007, quindi parliamo di dieci anni fa, era stata approvata in consiglio la progettazione di alcune parti della zona che comprendeva tutta una serie di convenzioni legate a un parcheggio pubblico in via Como, un nuovo tronco stradale (sempre in via Como), interventi alla rete fognaria in via Como e via Magenta, nuovi punti luce, introduzione di verde pubblico complementare, tutta una serie di lavori legati alla viabilità e l’allestimento di un capannone da destinare alle associazioni. Alcuni di questi interventi dovevano essere realizzati entro 24 mesi e alcuni entro 12. Oggi evidenziamo una manifesta irregolarità delle procedure, che comporta anche un danno economico per il comune”.

Commenta l’assessore all’urbanistica, Vittorio Burastero: “Già nel 2011, 2012, 2015 e in ultima istanza negli scorsi mesi del 2017, ci sono stati diversi nostri sopralluoghi a seguito di contestazioni formali per opere non realizzate. Tuttavia abbiamo ancora la speranza che lo strumento urbanistico possa andare a compimento. Per quanto riguarda il danno economico ho confrontato, a seguito delle ultime indagini, i nostri conteggi con quelli da voi consegnati e posso confermare che coincidono. Pertanto attiveremo le procedure previste dalla legge per incamerare le fidejussioni. Nel mentre, però, bisogna anche tenere in considerazione l’avvenuto fallimento di una delle società coinvolte nel progetto”.

Paolo Gervasi, capogruppo di LoaNoi, dichiara: “Loano deve avere quello che gli spetta”.

Sempre nella zona di via Prigliani, emerge il problema di un edificio in cattive condizioni, come spiega Daniele Oliva (LoaNoi): “Avevamo già consegnato questa nostra interrogazione tra gennaio e marzo scorsi, riguardante il fabbricato di via Prigliani, al civico 18, che verte in uno stato di totale abbandono. Emergono problemi di pubblico decoro, ma anche di salute e di sicurezza. Sia perché la struttura potrebbe addirittura essere pericolante e si affaccia su una strada di forte passaggio, di veicoli e di pedoni. Sia perché i suoi vani sono spesso oggetto di occupazione da parte di persone già segnalate alle forze dell’ordine”.

Replica l’assessore alla polizia urbana, Enrica Rocca: “Il sindaco ha emesso ordinanza il 10 marzo con la quale i proprietari sono stati obbligati alla messa in sicurezza dell’edificio e allo smaltimento dei rifiuti presenti e dei residui delle varie opere di manutenzione”.

Aggiunge Daniele Oliva: “Esprimo la mia approvazione per questa ordinanza efficace, ma tengo a precisare, e sottolineo: non per polemica, ma per la volontà di trovare insieme una soluzione, che alcuni episodi di occupazione abusiva si sono nuovamente verificati in tempi recenti”.

L’assessore Rocca specifica che nel frattempo che cambiata la proprietà dell’immobile e annuncia che verranno effettuati nuovi controlli a breve termine.

A. Sg.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore