/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Polleria,salumeria,praticamente nuova. Affare in blocco o separatamente i singoli pezzi. Cella frigo, forno,...

VENDO POLO 1.4 BENZINA 85 CV, BUONO STATO, PRESENTA ALCUNE RIGHE SULLA CARROZZERIA MA NEI PROSSIMI GIORNI VERRANNO...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | lunedì 17 luglio 2017, 11:55

Rissa sulla spiaggia a Finale Ligure: in manette 4 marocchini

L'episodio si è verificato la scorsa notte sull'arenile antistante la caserma della Guardia di Finanza

Una rissa scatenata per futili motivi. Nella notte, i Carabinieri della stazione di Finale Ligure durante un pattugliamento ordinario sul lungomare finalese, sono intervenuti per sedare una rissa tra quattro ragazzi di origine marocchina occorsa nell’arenile antistante la caserma della Guardia di Finanza.

All’arrivo dei militari i contendenti, tutti con pregressi problemi con la giustizia, sono stati bloccati dalla prima pattuglia di Carabinieri che nel frattempo aveva chiesto i rinforzi. Nel giro di 5 minuti sono giunte pattuglie da Albenga e Borghetto Santo Spirito che hanno provveduto a tradurre gli arrestati presso la Compagnia dell’Arma ingauna.

Illesi i primi militari intervenuti, che sono riusciti a contenere l’ira dei corrissanti, nonostante la loro superiorità numerica, con atterramenti e bloccaggi in stile rugby. Gli arrestati presentano tutte ferite refertate al pronto soccorso tra i 7 ed i 30 giorni di prognosi. I più gravi hanno riportato una frattura al polso ed un trauma al naso. Domani dovranno rispondere per rito direttissimo tutti del reato di rissa nella flagranza del reato.

Vi sono accertamenti in corso per risalire alla provenienza, verosimilmente illecita, di alcun alcolici e bibite trovate sul luogo della rissa, riconducibili ad una pizzeria nelle vicinanze, che ne avrebbe denunciato il furto.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore