/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | giovedì 27 luglio 2017, 13:13

Premio Nazionale Città di Loano, Enzo Avitabile e i Bottari chiuderanno la 13° edizione

Il programma dell’ultima giornata del festival prenderà il via nel pomeriggio alle ore 18.00 nei Giardini Caduti di Nassiriya

Enzo Avitabile e i Bottari chiuderanno venerdì 28 luglio, a Loano, la tredicesima edizione del Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana, organizzato dall'Associazione Compagnia dei Curiosi in collaborazione con l'Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano, con la direzione artistica di John Vignola, il contributo della Fondazione A. De Mari e il patrocinio dell'ANCI e della Regione Liguria.

Il programma dell’ultima giornata del festival prenderà il via nel pomeriggio alle ore 18.00 nei Giardini Caduti di Nassiriya l’appuntamento con il “Premio Incontra…” vedrà la presenza dello storico, ricercatore e critico musicale Alessandro Portelli, dell’editore Valter Colle (Nota) e del musicista Serhat Akbal.

Al centro dell’incontro ci sarà “Crossroads: crocevia”, la collana diretta e curata dallo stesso Portelli, che investiga i suoni delle nuove migrazioni, documentati da registrazioni “sul campo” e testimoni di uno straordinario intreccio di diversità e nuove contaminazioni.

Una raccolta di documenti sonori che raccontano la presenza in Italia di storiche e, più o meno, recenti culture migranti.

“Una canzone di tanti anni fa, “Roma forestiera”, lamentava che non c’era più musica nelle strade e nei rioni delle città italiane. Adesso sono proprio i “forestieri” a riportare la musica nelle strade. La musica popolare della nuova Italia multiculturale è anche somala, nigeriana, bengalese, kurda, senegalese, romena, indiana, filippina… ed è musica di orgoglio, memoria, resistenza, come è da sempre la musica popolare in Italia.”

A condurre l’incontro sarà Ciro De Rosa, direttore responsabile di Blogfoolk.

La sera alle 21.30, nell’Arena Estiva Giardino del Principe, Enzo Avitabile e i Bottari presenteranno la produzione “Lotto infinito”. L’album e lo spettacolo sono un affresco sonoro, accorato e sofferto, sulle periferie, quelle situate a nord di Napoli come quelle di tutto il mondo, ma anche sulle terre promesse di cui Lampedusa è il simbolo per i migranti. L’artista di Marianella, premio David di Donatello 2017 per la miglior colonna sonora e miglior brano del film “Indivisibili» di De Angelis, con il suo progetto musicale offrirà un racconto corale sulla vita di tutti i giorni, sul mondo che ci circonda, sulle esistenze sofferte degli ultimi, siano essi immigrati, diseredati, emarginati, spaziando tra temi sociali forti come la disoccupazione, l’immigrazione e il degrado non solo delle periferie, ma anche morale e spirituale. A fare da contraltare a queste tematiche, in ogni brano emerge ora l’empatia e la comprensione dell’autore, ora una vibrazione positiva che diventa seme di speranza per un futuro migliore.

Nella serata sarà consegnato il Premio Realtà Culturale 2017 assegnato quest’anno a Blogfoolk con la seguente motivazione: “Un progetto che unisce una profonda curiosità a una altrettanto profonda conoscenza della musica popolare, e non solo. Gli orizzonti di Blogfoolk hanno trasceso il semplice formato del blog per incarnare una vera e propria testata culturale, minuziosa, appassionata. Nelle mani del suo fondatore, Salvatore Esposito, e del direttore Ciro De Rosa, questo progetto ha attraversato zone sempre più vaste, restituendo anche in Italia alla parola folk la sua necessaria terza dimensione”.

A ritirare il riconoscimento saranno il direttore editoriale Salvatore Esposito e il direttore responsabile Ciro De Rosa.

La serata è ad ingresso gratuito.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore