/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | giovedì 10 agosto 2017, 07:29

Incidente Mortale a Cisano, i titolari della pizzeria Da Dumme dove Giovanni lavorava: "Era un bravo ragazzo"

Ci si interroga sulla pericolosità della Strada Provinciale, dove non è certo la prima volta che accadono incidenti, anche mortali

 

Giovanni Lai era un bravo ragazzo, un lavoratore e dopo la serata al ristorante “Da Dumme” la notte tra martedì 8 e mercoledì 9 stava andando ad Albenga dove lo aspettavano alcuni amici per un po’ di svago prima di tornare a casa sua a Villanova d’Albenga.

“Ha bevuto solo acqua minerale – racconta Margherita Malergo, titolare col marito Domenico Pera del ristorante “Da Dumme” – Non ha voluto neppure una birra. Giovanni era proprio un ragazzo d’oro, non solo non aveva bevuto, ma non è neppure tipo da eccessi. L’altra sera era andato via un po’ prima di noi, nessuno poteva aspettarsi una tragedia simile”.

Andrea Bronda uno dei soccorritori afferma “E’ stato uno degli interventi che ho fatto da volontario che mi hanno toccato di più. Conoscevo la famiglia, Giovanni aveva perso il padre a causa di una grave malattia e da allora stava vicino alla madre”.

Un dolore troppo grande per la mamma, i parenti e gli amici, un dolore che non lascia parole o spiegazioni.

In molti ora ripensano agli incidenti (non ultimo quello dove perse la vita nel 2006 il giovane Patrick Mingoia) e alle tragedie avvenute proprio su quella Strada Provinciale, forse troppo pericolosa, come era risultata, del resto da alcune statistiche che, qualche anno fa avevano visto proprio quelle curve come lepiù pericolose del savonese e tra le  più pericolose anche a livello regionale .

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore