/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 15 agosto 2017, 06:29

Il monastero di Millesimo distrutto dalle fiamme, si indaga per scoprire le cause del rogo

Sul posto si è richiesto l'invio di altre 2 squadre, l'autobotte e l'autoscala e, a seguito di un impegnativo intervento le fiamme sono state domante, ma è andato distrutto praticamente tutto il tetto e buona parte degli interni della struttura

Il monastero di Millesimo distrutto dalle fiamme, si indaga per scoprire le cause del rogo

Sono state necessarie diverse ore per domare le fiamme divampate intorno alle 17,30 nel monastero di Millesimo.

L'alarme è stato lanciato da alcune persone che si trovavano al lavoro all'interno della struttura e subito dopo anche da alcuni passanti che hanno notato la fuoriuscita di  fumo dal tetto.

I vigili del fuoco di Cairo, prontamente intervenuti sul posto si sono resi immediatamente conto della gravità della situazione, infatti l'incendio aveva già raggiunto notevoli dimensioni ed intaccato buona parte dell'edificio.

Sul posto si è richiesto l'invio di altre 2 squadre, l'autobotte e l'autoscala e, a seguito di un impegnativo intervento le fiamme sono state domante, ma è andato distrutto praticamente tutto il tetto e buona parte degli interni della struttura che ospitava insediamenti produttivi, strutture ricettive, attività di ristorazione.

In corso le indagini per scoprire le cause del rogo che, però, da una prima ricostruzione dei fatti pare abbiano avuto origine da un'area adibita a magazzini nella quale erano stipate anche alcune bombole del gas ed acetilene.

Se fortunatamente nessuno è rimasto ferito nel rogo il bilancio dei danni risulta essere particolarmente ingente.

E' andata distrutta, infatti, tutta l’ala verso la strada provinciale, le fiamme hanno raggiunto anche  le cucine del ristorante ed una delle sale.

Il timore è che il rogo abbia inoltre causato danni inestimabili alle pareti pregevoli con affreschi e al parquet anche quelle non divorate dalle fiamme ma, probabilmente danneggiate dal fumo e dal calore sviluppatori nel rogo.

Sul posto ancora questa mattina i Vigili del Fuoco stanno effettuando le operazioni di bonifica e smassamento.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium