/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali Riscaldamento ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | mercoledì 13 settembre 2017, 19:08

Alassio, si apre lo scenario della possibile annullabilità degli ultimi consigli comunali? Galtieri torna in consiglio

Galtieri: "Invernizzi aveva ragione come stabilito dal Consiglio di Stato. I consigli comunali presieduti dalla Nattelo nulli o annullabili"

A seguito di una sentenza del Consiglio di Stato, l'ex presidente del consiglio comunale di Alassio, Rocco Invernizzi, rivendica la propria carica di Presidente del Consiglio Comunale scatenando la reazione anche del consigliere comunale di minoranza angelo Galtieri che, dopo essersi autosospeso, ritorna alla carica più determinato che mai attraverso una lettera aperta che fa aprire un possibile scenario, quello dell'annullabilità o della nullità di tutti i consigli comunali presieduti dalla consigliera Patrizia Nattero.

"Anzitutto è necessario fare un plauso al Presidente del Consiglio Comunale Rocco Invernizzi per il comportamento irreprensibile tenuto nel corso di questi lunghi anni a seguito della illegittima e fascista decisione del Podestà Canepa" commenta Angelo Galtieri. 

"Caro Enzo hai ottenuto l’ennesima sconfitta da appuntarTi al petto! Tribunale di Savona, TAR Liguria e Consiglio di Stato: che Triplete di figuracce! E’ infatti oramai chiaro che tanto lo Statuto quanto il Regolamento Comunale siano stati utilizzati dal Podestà Alassino a suo personalissimo uso e consumo, mai facendosi scrupolo di calpestare principi democratici della politica ed i diritti delle minoranze consiliari"

"E così, dopo che ho appurato che la Giunta Comunale“Canepa”ha operato persino in assenza di norme utili alla determinazione del quorum costitutivo della stessa (ad esempio la delibera di Giunta Comunale concernente l’albergo della moglieassunta con soli n.3 Assessori ) e in totale spregio della parità dei sessi, oggi abbiamo ricevuto anche la conferma che persino tutti i consigli comunali di questo ultimo anno si sono svolti in totale illegittimità e mancanza dello stato di diritto". 

"E’ infatti chiaro che siffatta sentenza apre uno scenario inaudito per un Sindaco mediamente diligente (e Canepa non lo è): ovvero che tutti i consigli comunali presieduti dalla consigliera Nattero siano illeggittimi e quindi annullabili se non addirittura nulli - prosegue Galtieri - Un autentico disastro. Ovviamente così non sarà il nostro carissimo Enzo. Autentico flagello della malcapitata Città di Alassio, sporca ed abbandonata a se stessa. Canepa ci ha abituato a dichiarazioni di facciata volte al rispetto delle regole, salvo poi fare come vuole in ogni occasione: l’elenco oltre che lungo inizia ad essere imbarazzante ed insostenibile".

"Alle numerose sentenze del TAR Liguria e del Tribunale di Savona, si aggiunge oggi la decisione del Consiglio di Stato. Ennesima conferma delle mie denunce. Ennesima conferma del fallimento di questo sindaco inqualificabile. Pertanto rientrerò in Consiglio Comunale e porrò fine alla mia breve autosospensione. Questa sentenza ha infatti legittimato la mia decisione" conclude Galtieri. 

RG

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore