/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | sabato 23 settembre 2017, 18:33

Savona, in manette il piromane dei cassonetti: 'fatale' l'ultimo blitz in zona Brandale

E' stato individuato questa mattina dai Carabinieri del Comando Provinciale di Savona; si tratta di un 55enne di nazionalità italiana

Savona, in manette il piromane dei cassonetti: 'fatale' l'ultimo blitz in zona Brandale

Il piromane dei cassonetti ha un volto. Si tratta di un uomo (55 anni) di nazionalità italiana, Marco Ganzerla di Savona. Dopo alcuni giorni di vera e propri caccia all'uomo, i Carabinieri del Comando Provinciale di Savona, lo hanno fermato questa mattina poco distante dalla zona del Brandale, mentre tentava di dar fuoco a della carta contenuta in un cestino dell'immondizia. 

Il 55enne è stato immediatamente bloccato dai militare. Il colpire un luogo già preso di mira nei giorni passati, ha rappresentato un passo falso decisivo da parte del piromane. I Carabinieri hanno smentito l'ipotesi che si potesse trattare di un ex dipendente Ata. Secondo quanto trapelato, l'uomo era stata filmato nella giornata di ieri in corso Ricci, poco prima dell'ennesimo rogo. 

I primi incendi erano divampati nella giornata di martedi nella zona del Crescent, in corso Colombo e al prolungamento, proseguendo poi nella giornata di mercoledi nei pressi del mercato civico, in piazza del Popolo e in via Untoria. Giovedi il piromane aveva colpito in via Pia, via Paleocapa e tra via Astengo e piazza del Popolo. Altri quattro cassonetti erano andati a fuoco nella giornata di ieri. Dopo i primi roghi 'alquanto sospetti', Ata aveva presentato una denuncia ai Carabinieri. 

I casi di incendio doloso oltre a essere sempre riconducibili ai cassonetti di differenziata della carta, non si erano principalmente verificati solo di notte, ma anche durante l’arco della giornata come accaduto in via Pietro Giuria, all’altezza del liceo classico dove, prima dell’intervento dei vigili del fuoco, una professoressa con un estintore ha provveduto a spegnere l’incendio.

L'uomo è stato posto agli arresti domiciliari con l'accusa di incendio doloso. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore