/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | lunedì 09 ottobre 2017, 17:05

Bolkestein, Vaccarezza: "Le leggi a tutela del comparto balneare presto in Aula"

Lo dice il presidente della I Commissione Affari generali, Istituzionali e Bilancio, a margine delle riunioni che si sono svolte oggi

 

"Con mia grande soddisfazione oggi si è concluso l’iter in I, III e IV Commissione per portare all’esame del Consiglio regionale le due leggi di cui sono primo firmatario, volte a tutelare le nostre imprese balneari da un’applicazione errata della Direttiva Bolkestein e a valorizzare il “marchio Liguria”, famoso in tutto il mondo, sulla specificità del turismo balneare.  Con oggi si conclude un percorso che per nostra volontà è stato assai rapido, poiché nel primo Consiglio votante utile del 31 ottobre le due leggi saranno realtà". È questo il commento di Angelo Vaccarezza, Presidente della I Commissione Affari generali, Istituzionali e Bilancio, a margine delle riunioni che si sono svolte oggi.

I due provvedimenti sono passati in III Commissione – Attività Produttive presieduta da Stefania Pucciarelli, in IV Commissione – Territorio e Ambiente presieduta da Andrea Costa e in I Commissione – Demanio presieduta da Vaccarezza. 

"Ringrazio i colleghi e l’Assessore regionale Marco Scajola – dichiara il Consigliere - abbiamo avuto la necessità essere rapidi nei modi e nei tempi perché questo era l’impegno che ci siamo presi con le migliaia di persone che vivono e lavorano grazie al mondo balneare: abbiamo il dovere di proteggerle dal folle e inutile DDL del Governo che rischia di falcidiare un comparto di eccellenza, lasciando a casa migliaia di lavoratori, indotto compreso.  Non è questo quello che vogliamo per la nostra regione né per qualunque altra regione italiana. Non permetteremo che gli imprenditori del settore siano resi illegittimi a casa propria" conclude Vaccarezza.

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore