/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 10 ottobre 2017, 13:00

Una scuola per dirigenti sportivi a Loano

L'assessore allo sport Remo Zaccaria: "Siamo pronti, insieme alla minoranza, ad attivarci compatti per presentare formale richiesta al CONI"

Foto di repertorio: un momento di una delle passate edizioni di "Loano Sport a Scuola"

Foto di repertorio: un momento di una delle passate edizioni di "Loano Sport a Scuola"

Una scuola per futuri dirigenti sportivi a Loano? La proposta era partita, poco tempo fa, da Gianni Siccardi, capogruppo della lista Pd/Da sempre per Loano, che spiega: “Ho già presentato questo mio suggerimento a Remo Zaccaria, assessore allo sport, per avere un suo parere. Oggi fare il dirigente sportivo è diventato davvero un lavoro complesso: sempre più burocrazia, sempre più responsabilità, con tutti i rischi legati ad esse.

A mio avviso una proposta di questo tipo, dal momento che Loano è ‘Città dello sport’, avrebbe molteplici ripercussioni positive: darebbe visibilità, formerebbe vere figure professionali, farebbe rifiorire il nostro paese dal punto di vista sportivo e arginerebbe la ‘fuga’ di tanti giovanissimi in società di paesi vicini, perché saprebbero che qui si può trovare una dirigenza con solide basi. Si potrebbe ottenere l’effetto contrario, con l’arrivo di molti giovani da tutta la provincia”.

Conclude Siccardi: “Loano tornerebbe a rivivere i fasti degli anni ’80, quando si distingueva positivamente in moltissimi sport”.

Ma che cosa ne pensa proprio Remo Zaccaria, assessore allo sport? Lo abbiamo interpellato in merito: “Come Comune di Loano stiamo chiudendo il percorso di contributi relativi alla piscina e al campo di calcio in erba sintetica, dopodiché, insieme ai due capigruppo della minoranza, Gervasi e Siccardi, chiederemo formale autorizzazione al CONI per realizzare un corso di dirigenti sportivi. Siamo stati i primi in provincia di Savona nel 2010 ad essere Città dello Sport, eravamo a Dublino a prendere il titolo di Comunità Europea dello Sport, abbiamo sempre creduto e investito tanto in questo campo e una scuola di questo tipo è un passo da fare”.

Conclude l’assessore Zaccaria: “Vogliamo puntare su una nuova classe dirigente per lo sport, loanese e non, attivando un servizio che farà bene a tutti, non necessariamente soltanto come business, ma come attività sociale. Abbiamo tantissime società sportive a Loano, un grande bacino di giovani, e questo è importante. Lo sport è sempre più fonte di economia del turismo, così come il progetto Loano Outdoor, nel quale crediamo molto. Eventi come il “Giro delle Mura”, corsa podistica sui 10 km, e la Run Riviera Run a fine ottobre, consentono di allungare sempre più la stagione: i dati di questa estate, sul fronte del turismo sportivo, sono decisamente soddisfacenti e ormai, grazie al clima favorevole, quello che una volta era il ‘settembre sportivo loanese’ può arrivare anche fino alle porte di novembre, con un autunno di eventi di livello”.

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium