/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | giovedì 12 ottobre 2017, 07:24

Stangata Tari ad Albenga, Lega navale riceve la sospensiva per la cartella

La decisione 11 dicembre. La sospensiva riaccende le speranze anche per le centinaia di imprenditori che hanno ricevuto le maxi-cartelle

Stangata Tari ad Albenga, ma per il momento la commissione tributaria sospende la cartella per la Lega navale (vedi articolo), il che fa tirare un sospiro di sollievo non solo al Presidente Mauro Vannucci, ma anche alle migliaia di utenti che, nei mesi scorsi, si sono visti arrivare maxi-cartelle.

La questione era sorta prima per gli imprenditori agricoli, ma poi si era allargata anche a tutti coloro che, avendo un'attività imprenditoriale si sono visti arrivare i controlli della Soget. La società alla quale il comune di Albenga ha affidato la questione Tari, con i nuovi criteri ha conteggiato tra gli spazi tassabili anche quanto prima non lo era. Ecco le sanzioni e la richiesta degli arrestrati (fino a 5 anni prima dell'accertamento).

Da qui le contestazioni da parte di molti cittadini che rischiano di dover chiudere la loro attività se constretti a pagare cifre così alte.

Stessa cosa per la Lega Navale che, se costretta a pagare una cartella da 232000 euro farebbe fatica a sopravvivere.

La sospensiva, però non è la decisione definitiva sulla legittimità o meno della cartella, tutto rimandato all'11 dicembre, dunque quando o i cittadini che hanno ricevuto le cartelle o dovranno rassegnarsi e pagare le cifre richieste, magari ricorrendo alla rateizzazione o a rischiare potrebbe essere il comune di Albenga che, se le somme non fossero dovute rischierebbe forse un buco a bilancio? In realtà sebbene  di no infatti pare che l'Assessore al bilancio Paola Allaria abbia già smentito affermando come solo una piccola percentuale di cittadini si è opposta all'accertamento Tari, mentre la maggior parte ha deciso di pagare e la tassa va acopertura del servizio.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore