/ Curiosità

Spazio Annunci della tua città

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

Centralissimo vicinissimo mare in viale Martiri della Liberta` contratto 4+4 residente arredato 11 vani 177mq....

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Curiosità | giovedì 12 ottobre 2017, 18:36

Andora: Liliana Petrucco e Marco Poggio tra i donatori Avis più assidui

Sono stati premiati nel corso del gemellaggio realizzato con l’Avis di Soragna, provincia di Parma

Gemellaggio fra l’Avis di Andora e Soragna, in provincia di Parma. L'importante momento di aggregazione sociale si è svolto tra più di 50 tra donatrici, donatori e simpatizzanti dell'Avis andorese, guidati dal Presidente Mattia Poggio, che hanno suggellato e confermato un patto di amicizia e condivisione tra queste due comunità, iniziato nel 2012 con una prima visita andorese a Soragna e proseguito nel 2014 con una delegazione di Soragna alla festa del cinquantennale dell’Avis di Andora.

Dopo una visita conoscitiva sulla produzione del parmigiano reggiano presso il Caseificio Dotti nelle campagne di Fidenza, ha avuto luogo il pranzo sociale tra le famiglie Avis di Andora e di Soragna durante i quali i presidenti Mattia Poggio e Pietro Coppelli hanno premiato le donatrici e i donatori più assidui conferendo le onorificenze di pregio a chi ha effettuato un numero cospicuo di donazioni, come gli andoresi Liliana Petrucco, Marco Poggio.

"Siamo molto felici del patto di amicizia che è stato siglato con l'’Avis di Soragna: un patto che consolida ancora di più i grandi valori dell'Avis – ha dichiarato Mattia Poggio, presidente dell’Avis di Andora -  Voglio ringraziare l'amministrazione comunale, nella persona del consigliere Daniele Martino, che ha voluto presenziare alla nostra giornata di festa, facendo sentire vicino alla nostra associazione l'amministrazione tutta. L'Avis di andora negli ultimi anni ha intrapreso un importante cammino di crescita, possibile solo con l'aiuto prezioso dei miei collaboratori e di tutti i donatori, ma non vogliamo ovviamente fermarci perché il sangue è una risorsa sempre necessaria: quindi non mi resta che invitare tutti a venire a donare presso la nostra sede, come dico sempre in pochi minuti si compie un grande gesto e soprattutto si salva una vita."

Al gemellaggio ha partecipato anche, Daniele Martino, capogruppo di Maggioranza del Comune di Andora.

"Sono molto orgoglioso di avere partecipato a questo importante evento di associazionismo e di volontariato - dichiara Daniele Martino, Capogruppo di Maggioranza - Nella duplice veste di rappresentante dell'Amministrazione del Sindaco Mauro Demichelis, ma anche e soprattutto in questo caso come donatore dell'Avis di Andora, ho visto con piacere e con emozione una comunità di uomini e di donne che, nel verso senso della parola, donano una parte di sé stessi per fare del bene agli altri. È stata una giornata di valori alti e nobili che testimoniano ancora una volta di più come il tessuto sociale di Andora sia largo e plurale, aperto e disponibile alle necessità e ai bisogni delle più deboli e dei più deboli."

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore