/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | giovedì 12 ottobre 2017, 10:00

Grande successo per la Giornata del Dono a Mioglia

Un evento simbolico, promosso dall’Istituto Italiano Donazione, per riflettere su un gesto che spesso viene strumentalizzato

Oltre 250 doni sono stati scambiati a Mioglia, durante la Giornata del Dono, la scorsa domenica 8 ottobre. All’iniziativa organizzata dal Comune di Mioglia hanno aderito persone da tutta Italia, le quali hanno fatto pervenire il proprio dono tramite posta, e dai paesi limitrofi.

Anche le Scuole hanno partecipato a questo evento, con l’obiettivo di far apprendere ai ragazzi il valore e l’importanza della solidarietà e della generosità: hanno realizzato e fatto pervenire il proprio dono gli alunni di 5 diversi Comuni dell’Istituto Comprensivo di Sassello: le Scuole dell’Infanzia di Pontinvrea e di Urbe,  le Scuole Primarie di Mioglia, Pontinvrea, Stella ed Urbe e le Scuole Secondarie di Mioglia e Sassello.

Il Comune di Mioglia ha aderito all’iniziativa, promossa dall’Istituto Italiano Donazione, per il terzo anno consecutivo.  Lo scopo è quello di dare meritata visibilità al tema del dono in tutte le sue forme. Il Giorno del Dono vuole essere un segnale forte non per istituzionalizzare la generosità spontanea, ma per valorizzare e coltivare la solidarietà; l'obiettivo è quello di costruire una cultura condivisa del dono, strumento prezioso per uscire dalla crisi economica, di senso, di valori. 
L’Amministrazione Comunale di Mioglia, volendo aderire a tali propositi, ha indetto quindi una raccolta di piccoli oggetti, fra cui anche opere autoprodotte, i quali potevano essere fatti pervenire tramite posta oppure consegnati all’apposito stand allestito Domenica scorsa in Piazza Generale Rolandi.

Al termine della raccolta ha avuto luogo una performance distributiva, durante la quale ciascuno dei donatori ha ricevuto un oggetto donato da un’altra persona, dando luogo ad un simbolico e casuale scambio di doni. Lo stesso è avvenuto per i donatori che hanno aderito tramite posta. All’iniziativa ha preso parte per il secondo anno consecutivo con un proprio stand anche la Croce Bianca di Mioglia: una presenza importante e simbolica che racchiude il vero spirito della Giornata del Dono, in quanto i volontari donano se stessi ed il proprio tempo alla comunità per prestare assistenza agli altri.

“Si è trattato di un evento simbolico per riflettere tutti insieme su un gesto che spesso viene commercializzato, strumentalizzato o sottinteso. Il dono è qualunque cosa fatta liberamente e spontaneamente, capace di rendere l’altro più felice. Il dono è libero, non vi è nessun vincolo e nessun contratto che spinga a donare, nel dono non esistono garanzie. Tra genitori e figli, tra amici, nella coppia, si dona a volte di più di quanto si riceve, ma non per questo ci si sente creditori o debitori. Il dono è uno strumento indispensabile nella creazione e nel mantenimento dei legami. Il dono crea legami.

Per questo motivo abbiamo aderito con grande convinzione a quest’iniziativa lanciata dall’Istituto Nazionale Donazione e siamo molto felici di raccogliere sempre un maggior numero di adesioni. Il nostro obiettivo è quello di diffondere una cultura del dono e della solidarietà, di radicare sempre maggiormente lo spirito della solidarietà e del donare per donare, senza uno scopo od un fine, senza aspettative, senza pretendere nulla in cambio. Donare è un gesto profondo che crea valore sia in chi riceve che in chi dà, perché il vero dono è donare. Donare al proprio paese, alla propria comunità, ai propri concittadini è poi ancora più bello ed importante, per questo abbiamo raccolto con molto piacere l’adesione della Croce Bianca di Mioglia, la quale rappresenta appieno il significato di questa giornata: il volontariato è la massima espressione della donazione, donare il proprio tempo, la cosa più preziosa che si possiede, alle persone in difficoltà è probabilmente la cosa più nobile che si possa fare.

Siamo molto felici che anche le Scuole abbiano aderito con coinvolgimento ed entusiasmo, riteniamo che sia molto importante diffondere la cultura del dono tra i bambini ed i ragazzi in modo che apprendano il valore profondo della donazione.
La generosità è in grado di portare a risultati impensabili e permette il raggiungimento di obiettivi irrealizzabili senza di essa: ne è un esempio il nuovo laboratorio di musica che inaugureremo oggi, 12 Ottobre, nelle scuole di Mioglia, realizzato grazie alle donazioni della popolazione raccolte tramite un’iniziativa solidale organizzata dalla Pro Loco e dalla Croce Bianca.

Esprimiamo quindi una grande soddisfazione per la riuscita di questa bella iniziativa, con la speranza di raccogliere sempre un numero maggiore di adesioni e che, soprattutto, le persone apprendano sempre di più l’importanza e la bellezza del donare senza ricevere nulla in cambio.”

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore