/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

Centralissimo vicinissimo mare in viale Martiri della Liberta` contratto 4+4 residente arredato 11 vani 177mq....

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | giovedì 12 ottobre 2017, 15:30

Manovre pre-elettorali a Ceriale, Giordano: "Centrodestra spezzato e politica arenata su candidati già vecchi"

Il capogruppo della Lista Civica "Voi": "Apriremo le consultazioni per creare un'unica lista che si metta in gioco, senza correnti politiche, solo per amore della città"

Le voci girano per tutto il territorio di Ceriale da tempo, due possibili candidature per il centro destra: D’Acunto e Revetria; D’Acunto, contrariamente a quello che si dice, ha già fatto politica a Ceriale in veste di assessore alla cultura negli anni 90. Di nuovo ha ben poco, se non il fatto d’essere appartenuto sempre all’area democristiana come la sua preparazione culturale e politica vuole, dove una parte di quell’area è poi confluita nel Pd attuale; Revetria, brava persona, avanti con l’età, ed è per questa sua esperienza che potrebbe mettere d’accordo tutti, lo dice Vaccarezza. Dalle loro dichiarazioni traspare una rottura proprio per le caratteristiche opposte dei due possibili candidati. Lo stesso Fazio pur essendo stato l’erede di Revetria punta su D’Acunto come suo successore lasciando intendere, almeno dai giornali, la vistosa falla venuta a crearsi con gli stessi suoi componenti di giunta, dove l’attuale sindaco non riesce a riconoscere nessuno di loro come suo successore; probabilmente ciò è dovuto alla presa di posizione dei suoi consiglieri quando si sono costituiti parte civile nel processo della T1, dove - e ci tengo a precisarlo - Fazio e Revetria sono usciti completamente estranei ai fatti. Per quanto mi riguarda, noi dell’area opposta, anche se crediamo, e credo, che Ceriale non abbia bisogno di correnti partitiche, ci stiamo preparando con persone di qualsiasi appartenenza politica, purché siano guidati dalla passione e dall’amore, due principi indispensabili per amministrare, poiché i conflitti non sono mai esterni a noi, ma dentro ognuno di noi. Già dalla prossima settimana abbiamo un calendario fitto di incontri con tutte le forze politiche e rappresentative del paese per formare un'unica lista che si metta in gioco. Le prerogative ci sono tutte.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore