/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 10 novembre 2017, 15:15

Celle, il Comune dice no alla tassa di soggiorno

Confermato anche il mancato aumento delle tariffe sui servizi, un ribasso della Tari e il mantenimento del servizio riguardante la gestione del Centro Prelievi

Celle, il Comune dice no alla tassa di soggiorno

È proprio una novità di queste ultime ore la decisione di alcuni comuni del savonese di introdurre la tassa di soggiorno. Può bastare una delibera di giunta e la stesura di un regolamento che definisca limiti di tempo, tariffe e eventuali esenzioni , appena il Consiglio da il benestare la tassa per i turisti che soggiornano negli alberghi diventa attiva, portando alle casse comunali una cifra considerevole.

Il Sindaco di Celle Renato Zunino esce fuori dal coro e dice no alla tassa nello schema di bilancio 2018 approvato dalla Giunta Comunale che verrà inviato ai capogruppi e che sarà da approvare in consiglio i primi di dicembre.

Ma non sono le uniche tasse non introdotte, il Sindaco conferma un mancato aumento tariffario sui servizi, un ribasso sulla Tari e un mantenimento dei servizi con alcune novità riguardanti la gestione del Centro Prelievi.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium