/ Fashion

Fashion | domenica 12 novembre 2017, 06:10

Come essere glam ache con la pioggia: 5 suggerimenti per come vestirsi quando fuori il tempo è brutto!

Il rischio è quello buttarci addosso la prima cosa che ci capita e risultare dei brutti anatroccoli.

Quando fuori fa brutto tempo, spesso non abbiamo neanche voglia di uscire dal letto, figuriamoci se abbiamo voglia di vestirci bene! Il rischio è quello buttarci addosso la prima cosa che ci capita e risultare dei brutti anatroccoli.

Il segreto è nel ribaltare la situazione e sfruttare il cambio climatico per inossare quel capo o accessorio che non mettevamo da un po'.

Ecco 5 consigli:

1) Scegliete capi d'abbigliamento impermeabili e di materiali tecnici che permettono la traspirazione della pelle. Il cappotto è molto più elegante di qualsiasi giacca a vento, ma ha lo svantaggio di inzupparsi  in caso di acquazzone, meglio tenerlo a mente. Nel caso decidiate di indossare un piumino, dategli un tocco in più aggiungendo una sciarpona magari fissata con una spilla, così da essere pratiche ed eleganti allo stesso tempo e soprattutto con le mani libere (per l'ombrello).

2) Evitate di indossare i vostri amati UGG o le scarpe scamosciate, l'acqua li macchierebbe irreparabilmente a meno che non usiate appositi prodotti spray. Via libera invece a RAIN BOOTS in gomma (ad es.gli Hunter, i classici stivali da pioggia ) e ai CHELSEA BOOTS (tipo Dr. Martens o Timberland) da indossare con collant o leggins. Calze in lycra, stivali e gonna vi renderanno femminili anche se piove, con leggins, anfibi e maglioncino/minivestito che copre il sedere, risulterete più casual.

3) Se non siete a vostro agio nell'indossare i cappelli, sfruttate questa occasione per sperimentare qualcosa di nuovo o per indossare quel copricapo che l'amica vi aveva regalato o che vi siete comprate perché "vi piaceva tanto" ma che non avete ancora avuto il coraggio di mettere. Innanzitutto darà un tocco molto più fashion al vostro outfit e in secondo luogo sarà un utile alleato nel passaggio da ambienti all'aperto a luoghi al chiuso. Se poi appunterete sapientemente qualche ciocca con delle forcine, avrete una piega impeccabile anche dopo averlo tolto. Il più cool del momento, sicuramente il basco. 

4) Scegliete la borsa secondo l'occasione d'uso ma verificate che sia impermeabile e con chiusura, i modelli aperti non sono l'ideale, rischiano di non proteggere a dovere il loro contenuto. Se avete privilegiato il look con i collant, basterà un modello piccolissimo ma con tracolla, per portarvi dietro un paio di calze di ricambio, nel caso siate in leggins o pantaloni sarà necessario un modello un po' più ampio. Ideale il modello a zainetto, tanto in voga questo autunno inverno 2018.

5) Fate dell'ombrello il vostro asso nella manica. Se il vostro è un total look nero, o comunque a prevalenza di toni scuri, sceglietelo colorato per attenuare la severità del vostro abbigliamento, in questo modo dirà di voi che nonostante un look serioso sapete anche divertirvi. Potete giocare anche abbinandolo al colore delle scarpe o della borsa, infatti anche se abbinare i colori non va più di moda, ugualmente la ripetizione (in questo caso di un colore a contrasto) continua ad appagare l'occhio di chi vi guarda. Se al contrario amate i colori sgargianti, o avete indossato degli abiti con fantasie, evitate di sovraccaricare l'insieme aggiungendo un ulteriore texture o un altro colore, molto meglio in questo caso optare per una tinta unita in una nuances neutra. Se è davvero una giornataccia sceglietelo in un colore "amico", così che sia donante per il vostro viso.

Spesso poi la nostra avversione al brutto tempo è solo una convenzione sociale o meglio una brutta consuetudine per lamentarci.

In altre culture, come quella giapponese, la pioggia diventa il soggetto di opere d'arte. Essa come la neve e le diverse fioriture è espressione dell'alternarsi delle stagioni e della natura. Simboleggia una fase di passaggio ed il cambiamento. Piogge e temporali spazzano via ogni resistenza  e ogni abitudine alludendo alle tempeste della vita (crisi, lutti, perdita di status e sicurezze).

Facciamo della pioggia un'occasione per spazzare via i nostri pensieri pesanti e prendiamoci il tempo di ammirare la bellezza e la malinconia dell'acqua che cade.

Dopotutto "dopo la pioggia viene  il sereno" (Gianni Rodari)

Per qualsiasi informazione, consiglio o approfondimento, contattami sulla mia pagina Facebook:

Alessandra Canelli - Shopping for Harmony - https//www.facebook.com/shoppingforharmony/

Sarò felice di risponderti!

Diritto d'autore: <a href='https://it.123rf.com/profile_iancucristi'>iancucristi / 123RF Archivio Fotografico</a>

Alessandra Canelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore