/ Attualità

Attualità | lunedì 13 novembre 2017, 16:20

L’avventura savonese di Rosy Abate e quel numero di telefono di troppo…

La puntata della popolare fiction ambientata tra le località di casa nostra, si è trasformata in una spiacevole sorpresa per una coppia piemontese: il numero di cellulare comparso durante una scena, corrisponde infatti a quello di un uomo residente a Domodossola.

Se per la provincia di Savona la puntata della fiction “Rosy Abate – La serie” ha rappresentato una prestigiosa vetrina dove mettere in mostra tutta la bellezza delle località di casa nostra, non si può dire lo stesso per una coppia residente in Piemonte.

Da ieri sera, infatti, marito e moglie residenti a Domodossola si sono ritrovati catapultati in una situazione tanto assurda quanto spiacevole: il telefono di lui ha iniziato a ricevere una serie di chiamate anonime. Il motivo? Durante una scena della prima puntata, è comparso un bigliettino lasciato da un criminale alla protagonista. Tale bigliettino riportava un messaggio a cui era abbinato un numero di cellulare, corrispondente proprio a quello del signore piemontese.

La notizia, emersa stamane sulle principali testate online italiane, è stata confermata dalle dichiarazioni della moglie dell'interessato che ha ribadito come il telefono del marito sia stato letteralmente preso d’assalto. Dalle minacce di morte alla protagonista della fiction, fino alle raccomandazioni per avere una parte nello sceneggiato: sono queste le strampalate conversazioni con cui la donna (logicamente spaventata e peraltro incinta di 8 mesi) ha dovuto aver a che fare.

Ora, dopo lo spavento iniziale, i coniugi hanno fatto sapere che si rivolgeranno alle Forze dell’Ordine per tutelarsi dopo aver subito la violazione della propria privacy. Oltre a ciò, però, si aggiunge anche il fastidio di dover cambiare il numero di cellulare, attivo da ormai ben 13 anni e diffuso a tutti i contatti di famiglia, di lavoro e agli amici.

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore