/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Centralissimo vicinissimo mare in viale Martiri della Liberta` contratto transitorio non residente massimo 18 mesi...

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | martedì 14 novembre 2017, 21:21

Tentato omicidio in un box a Loano: 23enne gambizzato con colpo di pistola (FOTO e VIDEO)

L'episodio si è verificato in un box interrato; il giovane, R.S., di origini albanesi e residente a Toirano, è stato trasportato in codice rosso al Santa Corona

AGGIORNAMENTO ORE 23: i vigili del fuoco del distaccamento di Finale Ligure sono giunti sul posto per illuminare il luogo dello sparo. La scientifica continua a passare al setaccio il box interrato e la zona adiacente al negozio. 

Attimi di paura a Loano per chi ha sentito l'esplosione degli spari di un'arma da fuoco. Un ragazzo di 23 anni, iniziali R.S., originario di Durazzo (Albania) e residente a Toirano, è stato ferito alla gamba da un colpo di pistola. L'episodio si è verificato nel tardo pomeriggio odierno in zona Olivette, sulla via Aurelia. 

Il colpo da arma da fuoco è stato sparato all'interno di un box interrato. L'allarme sarebbe stato lanciato da una commessa di un negozio situato di fronte a dove è avvenuto il fatto. Il 23enne avrebbe chiesto aiuto alla dipendente dell'attività commerciale. Sul posto i carabinieri e la croce rossa di Loano. Il 23enne è stato portato in codice rosso all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, ma non sarebbe in pericolo di vita. 

I militari accorsi sul posto hanno transennato l'intera zona; alcune valigie rinvenute all'interno di un garage, sono attualmente al vaglio dei carabinieri.

Il ferito pare sia un volto noto alle forze dell'ordine. Infatti, secondo quanto trapelato, due anni fa era risultato tra i protagonisti di una zuffa avvenuta sulla Provinciale di Toirano, dove, insieme ai familiari, aveva ingaggiato una lite con un noto sportivo che si stava allenando sulla via per Bardineto.

L'inchiesta di questa notte, invece, si sta concentrando sulle frequentazioni abituali del ragazzo. La rimessa in cui si è verificato il fatto è passata al setaccio dagli inquirenti.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore