/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Centralissimo vicinissimo mare in viale Martiri della Liberta` contratto transitorio non residente massimo 18 mesi...

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | martedì 14 novembre 2017, 12:38

Savona: sabato "Conversazioni tra Arte e Musica"

Sabato 18 novembre alle ore 16 nella Sala Conferenze del Museo d’Arte di Palazzo Gavotti

Nel suo quarantesimo anniversario, il Circolo Amici della Lirica “Renata Scotto” di Savona, in collaborazione col Comune di Savona, propone per sabato 18 novembre alle ore 16 nella Sala Conferenze del Museo d’Arte di Palazzo Gavotti (piazza Chabrol 2 ), la consueta “Conversazione tra Arte e Musica”,con argomento “L’Opera in noir”illustrato attraverso la proiezione di capolavori artistici noti e meno noti,

Il termine “noir” (nero, in francese) si usa internazionalmente per definire una creazione artistica in cui viene ricreata una ambientazione inquietante impregnata di spirito malvagio senza speranza di salvezza o redenzione, con la presenza di personaggi tormentati , perversi o vittime dell’ambiente ostile in cui si trovano a vivere .Nelle vicende teatrali, e quindi anche nel melodramma, da sempre tutto si incentra sul contrasto tra Bene e Male, passando dal lieto fine del melodramma barocco al finale tragico del melodramma romantico e contemporaneo:espresso nel testo come presentazione e illustrazione di problematiche caratteriali o di contrasti politici e sociali, che portano alla criminalità e alla perversione più o meno latente, ripreso nella musica e nel canto come espressione fisica di questa caratterialità e nel contempo come condanna della stessa. Ovviamente con cambiamenti di forma e di stile nel corso della meravigliosa storia del melodramma che dura ormai da quattrocento anni. 

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore