/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | mercoledì 15 novembre 2017, 12:27

Loano non deve rimborsare la TARI

Il Comune non rientra tra gli enti che sono obbligati al rimborso poiché ha scelto, per non gravare troppo sui cittadini e sulle attività produttive, di non utilizzare i criteri di calcolo previsti dal DPR 158/99 che prevedono il conteggio della tariffa in parte fissa ed in parte variabile.

Il Comune di Loano non rientra tra gli enti obbligati al rimborso per l’errata applicazione della Tassa Rifiuti. “È di questi giorni – dice l’assessore al Bilancio Enrica Rocca - la notizia che alcuni Comuni hanno dato una interpretazione errata all’applicazione della TARI (Tassa sui Rifiuti) applicando anche alle pertinenze (garage, soffitte e cantine) la quota variabile che caratterizza questo tributo". 

"Il Comune di Loano non rientra tra gli enti che sono obbligati al rimborso poiché ha scelto, per non gravare troppo sui cittadini e sulle attività produttive, di non utilizzare i criteri di calcolo previsti dal DPR 158/99 che prevedono il conteggio della tariffa in parte fissa ed in parte variabile"

"Per la determinazione delle tariffe della T.A.R.I. il Comune di Loano si avvale di criteri alternativi, come consentito dall'art. 1, c. 652, primo periodo, della L.F. 2014. Infatti la finanziaria 2014, pur sancendo l'entrata in vigore della I.U.C. (Imposta Unica Comunale),  ha introdotto un'alternativa di calcolo per la tassa sui rifiuti che il nostro Comune sta adottando, in modo da arrivare in maniera più graduale all'applicazione delle tariffe che deriveranno dall'utilizzo a pieno regime dei criteri del DPR 158/99". 

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore