/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | mercoledì 15 novembre 2017, 16:30

Vado, il sindaco Giuliano non ci sta: “No alle strumentalizzazioni, i fondi comunitari sono stati ottenuti dall’amministrazione comunale"

Monica Giuliano risponde a Angelo Vaccarezza rivendicando la paternità della vittoria del bando che porterá 4.3 milioni di euro al Comune vadese che verranno destinati al torrente Segno

Vado, il sindaco Giuliano non ci sta: “No alle strumentalizzazioni, i fondi comunitari sono stati ottenuti dall’amministrazione comunale"

“Abbiamo dato l’anima tutti e mi dá fastidio quando si banalizza e si strumentalizza, si tratta di fondi comunitari e tutto ciò non ha niente a che vedere con la politica”.

 Queste le parole di sfogo del Sindaco di Vado Monica Giuliano a riguardo del bando vinto dal Comune vadese il quale decuberà 4.3 milioni di euro, fondi comunitari che verranno destinati alla sistemazione del torrente Segno, in tutta risposta al post su Facebook del consigliere regionale Angelo Vaccarezza che questa mattina insieme a Miriam Masio, coordinatrice del gruppo “Lavoro a Vado” ha esposto soddisfazione per il raggiungimento dell’obiettivo da parte di Regione Liguria. 

“Nel 2014 abbiamo trovato un accordo con l’autorità di sistema - spiega Monica Giuliano - sviluppato il progetto di messa in sicurezza, presentato e infine abbiamo vinto il bando. Si è trattato di un risultato incredibile, il torrente Segno ha dimostrato di avere tutti i requisiti, in quanto da sempre condiziona l’esondabilità di tutto il centro di Vado, pensare che già dagli anni ‘70 se ne parlava, si tratta di una vittoria importantissima”.

Il Sindaco di Vado nonché Presidente della Provincia molto raramente esprime il suo disappunto soprattutto sui social, ma questa volta non le manda a dire al consigliere regionale: “Il mio gruppo ha raggiunto questo risultato grazie al grande lavoro a una sinergia e a un dialogo, Vaccarezza non conosce nulla di tutto ciò, non è leale e corretto, tutto ciò mi offende. Se si vuole fare campagna elettorale ok ma risponderò a tutte le castronerie per rispetto della mia amministrazione, degli uffici e dei cittadini”.

“Il 2018 sarà un anno importante per Vado - conclude la Giuliano - da gennaio su accordo sindacale, in un arco temporale di due anni  ci saranno 400 nuovi posti di lavoro, ne andiamo molto fieri perché si verrebbe a creare un indotto importante, forse tutto ciò ha creato grande attenzione verso di noi”.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore