/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 18 novembre 2017, 15:44

Carrara: "La piazza vecchia di Pietra Ligure in abbandono e la maggioranza tiene un atteggiamento ondivago"

Il capogruppo della Lista Civica dei Pietresi: "Mettiamo a disposizione il progetto redatto dalla precedente amministrazione, affinché si proceda al più presto con questi importanti lavori. E non dimentichiamo le adiacenti via della Libertà e via Paramuro"

Carrara: "La piazza vecchia di Pietra Ligure in abbandono e la maggioranza tiene un atteggiamento ondivago"

Mario Carrara, capogruppo della Lista Civica dei Pietresi, torna a ribadire la sua posizione in merito alla gestione delle opere pubbliche da parte della maggioranza: “Mentre sono in corso i lavori per il rifacimento/distruzione di una piazza come piazza Vittorio Emanuele ll, che era già bella di per sé e che non era afflitta da nessuna criticità funzionale che li rendesse urgenti o anche solo necessari, langue, invece, la situazione della piazza vecchia e delle adiacenti via della Libertà e di via Paramuro.

È chiaro ed evidente a tutti (meno che a Sindaco e Giunta) che erano senz'altro prioritari e più urgenti i lavori di ristrutturazione della piazza La Pietra e di via della Liberta, cui aggiungiamo via del Paramuro, che sono in condizioni deprecabili, dissestate, piene di avvallamenti e buche, prive delle condutture delle acque bianche meteoriche con le altre tubazioni risalenti all'epoca del Podestà e, nel caso di via Paramuro, anche con tubazioni in eternit.

È chiaro a tutti, meno che a Sindaco e Giunta, che, se c'era da fare da fare una spesa e chiedere un prestito (quindi un debito) per fare un lavoro necessario, da parte di questo Comune che lamenta ininterrottamente "che non ci sono soldi", quella spesa avrebbe dovuto esser fatta per piazza La Pietra, via della Liberta e via del Paramuro, perché la ristrutturazione di quella piazza e vie rappresenta la vera priorità.

Tuttavia, l'atteggiamento di questa Amministrazione Comunale nei confronti di quest'intervento è stato "altalenante" ed ondivago. Infatti, dopo le prime manifestazioni di volontà ad effettuare direttamente quest'opera, esternate in apertura di mandato in Consiglio Comunale su sollecitazione dell'opposizione, siamo passati ad apprendere che l'opera medesima sarebbe stata eseguita da privati, a scomputo di oneri di urbanizzazione, in relazione ad un grande intervento edilizio sulle aree "ex Italcementi".

Ma il tempo è passato invano e, in uno degli ultimi consigli comunali è stato detto che, vista la priorità dell'opera, quest'ultima sarebbe stata fatta, di nuovo, direttamente dal Comune. A riprova di ciò, sta il fatto inequivocabile che, nella programmazione triennale delle opere pubbliche, per l'anno 2017 l'Amministrazione comunale ha previsto l'inizio dei lavori medesimi, con un primo stanziamento di 150 mila euro. Ora siamo alla fine del 2017, ma non ci risulta che siano stati appaltati lavori in piazza Vecchia e strade adiacenti. Né, è logico e lecito prevedere che lo potranno essere, non essendo, al momento, presenti progetti approvati, neanche a livello di "progetto preliminare".

Ciò, tenuto conto che, per il prossimo anno 2018 (tra meno di due mesi), è stato previsto, nel piano triennale successivo 2018/2020, un ulteriore stanziamento di 350mila euro, che viene chiaramente indicato come "secondo stralcio", con ciò confermando la volontà di un intervento diretto da parte del Comune”.

Conclude Carrara: “Siamo seriamente preoccupati che l'intervento in argomento non venga effettuato, ma venga rimandato alla prossima Amministrazione Comunale (che confidiamo, più sensibile di questa, lo farà subito) e chiediamo che il Consiglio Comunale prenda posizione sulla questione. Mettiamo, inoltre, a disposizione lo studio di progetto, redatto dall'Ufficio Tecnico Comunale (geom. Rubado), fatto predisporre dall'Assessorato ai Lavori Pubblici precedente, che mira ad una riqualificazione estetica e funzionale della piazza vecchia, nel rispetto della tradizione architettonica dei borghi della Liguria, e custodito presso lo stesso Ufficio Tecnico Comunale”.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium